CDN che cos’è e come funziona (Content Delivery Network)

Gratuitamente

Rimani sempre aggiornato e impara ogni giorno!

Anche tu vuoi imparare a muoverti meglio sul mondo del web, marketing e design? Iscriviti e riceverai contenuti esclusivi.

Magari hai già sentito parlare di CDN (Content Delivery Network) ma non hai mai avuto la possibilità di capire meglio la sua importanza, se vuoi approfondire questo argomento per migliorare le prestazioni e le conversioni del tuo sito web, te lo spiego subito.

Una rete CDN (Content Delivery Network) è una piattaforma di server finemente distribuita che aiuta a minimizzare il ritardo del caricamento di contenuti presenti in rete riducendo la distanza fisica tra server e utente. In tal modo, gli utenti in tutto il mondo possono visualizzare gli stessi contenuti di alta qualità senza rallentamenti nei tempi di caricamento.

Ora che sei consapevole della sua definizione ti confesso che sì: ci sono molti aspetti che puoi trovare facilmente su Google ma, allo stesso tempo, ce ne sono altri che sono piuttosto difficili da scoprire. 

In questa guida, ti mostrerò tutto ciò che devi sapere sul CDN (Content Delivery Network).

Cos’è un CDN (Content Delivery Network)?

cdn Content-Delivery-Network

Nell’era moderna in cui viviamo, un sito web è il primo punto di contatto tra le aziende e il pubblico. Senza un sito web, è difficile instaurare un sano rapporto di fiducia con i nostri potenziali clienti. Questo è il motivo per cui oggi, indipendentemente dalle dimensioni e dall’ambito della loro attività, quasi tutte le aziende hanno un sito web ufficiale.

È anche vero che ci sono aziende che conducono quasi esclusivamente la propria attività attraverso Internet. Le piattaforme di eCommerce o OTT (Over The Top) sono alcuni esempi pratici di come sia possibile sfruttare Internet per lavorare.

Un CDN è un servizio di cloud computing che consente di trasmettere siti web e contenuti OTT da punti più vicini agli utenti attraverso la sua architettura distribuita geograficamente. Questo servizio riduce al minimo i tempi di risposta alle richieste da piattaforme Internet che servono a molti scopi diversi come eCommerce, giochi e video.

Oggi, i CDN rispondono alle esigenze di carico di lavoro della maggior parte del traffico Internet in tutto il mondo. I CDN offrono un gran numero di siti e piattaforme in grado di ridurre i tempi di inattività e aumentare le prestazioni in favore degli utenti.

Negli ultimi anni, Internet è diventato così globale che le piattaforme sopra menzionate hanno richieste di contenuti 24 ore su 24, 7 giorni su 7 in tutto il mondo. Ciò rende difficile per i CDN distribuiti geograficamente rispondere a ciascun punto con le stesse prestazioni. Per esempio una piattaforma con sede in America non può mantenere la qualità della risposta ai contenuti con un CDN tradizionale, veloce in America ma lento in Europa.

In che modo i CDN possono trarre vantaggio dai siti web e dalle piattaforme online?

Sebbene in ultima analisi migliorino l’esperienza dell’utente finale, i clienti principali delle reti di distribuzione dei contenuti sono i proprietari di siti o piattaforme. Diamo un’occhiata ai vantaggi che offrono.

Tempi di caricamento e latenza ridotti

La posizione geografica gioca un ruolo chiave nella velocità di download e nella latenza, poiché la rete di Content Delivery Network riceverà e distribuirà i carichi di traffico ai server disponibili più vicini. In questo modo, una forte rete di CDN non solo ridurrà i tempi di caricamento delle pagine ma aumenterà anche la trasmissione dei dati. Che si tratti di uno streaming video, di una piattaforma di gioco o di eCommerce, i CDN possono fornire connessioni più veloci a ogni visitatore.

Esistono anche altri metodi per garantire una trasmissione veloce dei dati. Alcuni provider CDN incorporano l’apprendimento automatico o l’intelligenza artificiale per gestire i server di memorizzazione nella cache. Il contenuto memorizzato nella cache viene distribuito in base alla richiesta in modo che possa essere prontamente disponibile per l’utente. Memorizzando nella cache il contenuto web più vicino al client, i provider CDN possono aumentare ulteriormente la velocità di risposta alle richieste degli utenti.

Gestisci facilmente i picchi di traffico

In alcuni settori come l’eCommerce, il traffico degli utenti tende a seguire picchi stagionali o periodici. Durante questi periodi, i provider CDN distribuiranno le richieste degli utenti tra i server CDN disponibili per ridurre il carico. Il bilanciamento del carico previene arresti anomali e sovraccarichi del server.

Crittografia più sicura

I metodi di crittografia cambiano e si evolvono nel tempo man mano che i loro difetti emergono attraverso l’uso nel mondo reale. I fornitori di CDN adottano e applicano rapidamente queste nuove tecnologie non appena emergono. Un buon provider di Content Delivery Network applicherà nuovi certificati SSL e metodi di crittografia senza influire sul normale funzionamento dei propri client. Spesso i client non si accorgono nemmeno del cambiamento.

Nuove tecnologie di trasmissione dati

Come la crittografia SSL di cui sopra, anche le tecnologie di trasmissione dei dati cambiano e si aggiornano nel tempo. Ad esempio, i provider CDN Brotli, BBR e HTTP2 integreranno queste nuove tecnologie nel tuo sito web, il che significa che avrai sempre accesso agli ultimi aggiornamenti sulla trasmissione dei dati.

Informazioni migliori sul traffico

I providers CDN si occupano del duro lavoro nell’ecosistema di Internet. Gestiscono quasi la metà di tutto il traffico dati su Internet. Ciò significa che generano enormi quantità di dati analitici. Questi dati possono essere condivisi con i loro clienti, il che fornisce loro intuizioni fruibili e intelligenza nella loro base di utenti. Anche l’analisi delle informazioni che possono fornire mostra tutto ciò che uno sviluppatore deve sapere per ottimizzare ulteriormente il sito web. 

Un reporting approfondito porta infine all’aumento delle prestazioni, che si traduce in una migliore esperienza utente e quindi si riflette ulteriormente sulle vendite e sui tassi di conversione.

I CDN sono AGILE

Non tutti i fornitori di CDN hanno una spina dorsale AGILE ma, quelli che ce l’hanno, possono aiutare le aziende a espandersi a livello globale. Alcuni provider di Content Delivery Network possono configurare nuovi server POP (Point Of Presence) in pochi giorni. Ciò significa che i loro client possono espandersi rapidamente in un nuovo territorio senza sacrificare l’esperienza dell’utente e la qualità del servizio.

I CDN sono convenienti

Quando si considerano i servizi forniti da un CDN, nonché il potenziale reddito che contribuirà a generare attraverso una migliore esperienza utente, un servizio CDN vale l’investimento.

È anche saggio tenere presente che, senza queste tecnologie che le reti di distribuzione dei contenuti forniscono, alcune piattaforme non avrebbero nemmeno una chance di concorrere all’interno dei risultati dei motori di ricerca.

I CDN migliorano la SEO

Abbiamo detto che alcune piattaforme non avrebbero nemmeno la possibilità di competere nei risultati dei motori di ricerca. In che modo i Content Delivery Networks possono influire sul posizionamento di un sito web nei risultati dei motori di ricerca? Beh, ci sono molti fattori che influiscono su questo aspetto. I motori di ricerca tengono conto di molti parametri quando classificano una pagina o un sito web. Non rivelano un elenco completo di ciò che prendono in considerazione, ma è chiaro che la velocità di una pagina, la sicurezza della trasmissione dei dati e l’esperienza utente che offre sono una parte importante dell’equazione. A questo proposito, quasi tutto quello che abbiamo menzionato sopra contribuisce a un miglior risultato nei ranghi dei motori di ricerca.

Se vuoi scoprire maggiori informazioni su come migliorare la SEO sul tuo sito, leggi pure la mia guida completa alla SEO.

In che modo i CDN possono influire sul posizionamento di un sito web nei risultati dei motori di ricerca (SEO)?

CDN e SEO

Velocità di caricamento della pagina 

In che modo il CDN influisce sul posizionamento di un sito? È molto semplice da spiegare. 

Al giorno d’oggi, è risaputo che gli utenti si aspettano che i siti internet vengano caricati immediatamente. Per questo Google tiene molto conto della velocità di caricamento. Lo fa al punto tale da sostenere che, a parità di contenuti, le pagine che si caricano più velocemente avranno un posizionamento migliore. Il motivo è che Google ha condotto uno studio che dimostra che anche solo mezzo secondo in più nel tempo di caricamento riduce la possibilità che le persone rimangano sul sito. Il Content Delivery Network è quindi particolarmente utile per i siti con un pubblico non locale o addirittura globale in quanto consente ai clienti in Europa di caricare copie “locali” di un sito negli Stati Uniti. Ciò è particolarmente importante se hai siti complessi e/o molti contenuti video. 

Un altro modo per velocizzare il tuo sito è ridurre l’uso di javascript e simili, ma se il sito ha elementi interattivi come la chat dal vivo, questo potrebbe non essere fattibile o potrebbe d’altra parte influire negativamente su altre cose che stai cercando di fare.

Frequenza di rimbalzo

Come accennato, più veloce è il tuo sito, più è probabile che le persone ci rimangano

Ciò riduce un elemento chiave del page rank: la frequenza di rimbalzo

Google definisce la frequenza di rimbalzo come la percentuale di persone che lasciano il tuo sito dalla pagina di ingresso senza interagire. Sebbene un’elevata frequenza di rimbalzo sia influenzata anche da una cattiva progettazione del sito e da contenuti irrilevanti, la velocità di caricamento è ancora un elemento chiave perché le persone non diventino impazienti.

HTTPS e HTTP/2

Google classifica le pagine sicure più in alto di quelle non sicure, per proteggere gli utenti. Tuttavia, l’HTTPS rallenta le pagine, causando problemi con uno e due (è anche molto importante mantenere aggiornati i certificati di sicurezza poiché molte persone abbandoneranno immediatamente un sito in seguito a un errore del certificato di sicurezza). 

Diamo un’occhiata più da vicino a come esattamente i servizi CDN influenzano l’HTTPS.

Il CDN accelera l’implementazione di HTTPS, mitigando l’effetto sulla velocità di caricamento. I server “Edge” possono gestire l’handshake SSL/TLS, riducendo la latenza di connessione. Per implementarlo senza problemi è necessario scegliere un provider che offra esplicitamente un CDN sicuro, idealmente utilizzando il nuovo protocollo HTTP/2, progettato per essere ancora più sicuro.

Dwell Time

Il tempo che le persone trascorrono sul tuo sito aumenta dal momento in cui riesci a fare in modo che ogni pagina che hai si carichi rapidamente. L’implementazione del CDN è un modo più veloce per farlo, piuttosto che esaminare e ottimizzare ogni singola pagina. Tieni traccia della durata del tempo trascorso dagli utenti sul tuo sito il quale deve avere una media di un minuto o superiore. Qualcosa di meno di questo indica che anche se le persone non rimbalzano direttamente dal tuo sito, non restano nemmeno in giro. Più a lungo qualcuno rimane sul tuo sito, più è probabile che tu ottenga una conversione.

Immagini ottimizzate

Il CDN ti consente di ottimizzare le tue immagini. Questo non è importante solo per la velocità della pagina, ma anche perché circa il 63% dei clic di ricerca di immagini di Google si trasforma in traffico sul sito. A seconda della tua nicchia, potresti ottenere un alto tasso di traffico dalle ricerche di immagini e anche le classifiche delle immagini tengono conto della velocità di caricamento. Ovviamente, questo è più efficace per alcuni settori rispetto ad altri, ma è abbastanza importante che i professionisti del marketing non lo ignorino.

Avere immagini sorprendenti è essenziale, l’utilizzo di un CDN aiuta a garantire che le persone le vedano.

Come puoi vedere, l’integrazione del CDN è importante per qualsiasi azienda che operi al di fuori della sua area locale e vitale per le aziende con operazioni globali. È più economico che gestire i tuoi server in altre posizioni ma fornirà ai tuoi clienti lo stesso impatto. Il CDN migliora la velocità della pagina e ottimizza i tempi di caricamento delle immagini, il che a sua volta riduce le frequenze di rimbalzo e migliora il tempo di permanenza, il che vedrà il caricamento del tuo sito web più velocemente.

Tuttavia, alcune persone potrebbero ancora confondere il concetto di “Content Delivery Network” con quello di “Hosting” (se cerchi approfondimenti riguardo l’hosting ti rimando al mio articolo su Site Ground). Ma sono pronto a fare chiarezza anche su questo argomento nel prossimo paragrafo.

In che modo il Content Delivery Network è diverso dall’hosting?

CDN e Hosting

L’hosting viene utilizzato per ospitare il tuo sito web su un server e consentire agli utenti di accedervi tramite Internet. Generalmente, si riferisce all’hosting su un singolo server. Un CDN, d’altra parte, fornisce i tuoi contenuti da un ambiente multi-server. Tuttavia, una rete CDN funzionerà fornendo contenuti da più server differenti.

L’hosting è più simile al noleggio di un negozio. Fornisce al tuo sito web un server da cui è possibile accedervi e da cui le richieste degli utenti verranno soddisfatte. Un CDN memorizzerà prima nella cache il contenuto presente sul server principale nei suoi più PoP. Quando l’utente richiede un’informazione dal sito web, il contenuto richiesto verrà caricato dal contenuto memorizzato nella cache sui PoP. Questo è il modo in cui l’architettura verrà modificata.

Caratteristiche tecniche dei CDN

CDN servizi

Un CDN utilizza tecnologie moderne e all’avanguardia per offrire le migliori prestazioni. Alcune delle moderne tecnologie che utilizza sono le seguenti: BBR, Brotli, TLS1.3 e SSL per citare le principali. La nuova funzionalità al giorno d’oggi è RTT-0

BROTLI: Brotli è un algoritmo di compressione sviluppato da un team di ingegneri di Google e funziona meglio per la compressione del testo, aiutando a ottenere tempi di caricamento più rapidi e prevenendo un utilizzo eccessivo dello spazio.

OTTIMIZZAZIONE DELL’IMMAGINE: l’ottimizzazione delle immagini ti consente di trasformare, ridurre le dimensioni e servire le immagini ai margini, più vicino ai tuoi utenti.

ACCELERAZIONE SSL: ci preoccupiamo anche della tua sicurezza. Goditi i vantaggi di un sito web sicuro utilizzando opzioni SSL personalizzate o condivise che possono essere abilitate in tempo reale.

GOOGLE BBR: algoritmo di controllo della congestione TCP. Moderno e affidabile, Google BBR ti aiuta a fornire pagine più veloci e di migliore qualità.

TLS1.3: il protocollo Transport Layer Security (TLS) 1.3 offre privacy e prestazioni senza precedenti rispetto alle versioni più datate di TLS e HTTP non protette.

Zero Round Trip Time Resumption (0-RTT) accelera le connessioni riprese, portando a un’esperienza web più veloce e fluida per i siti che visiti regolarmente

Un caso aziendale per CDN

Un CDN è importante per lo stato futuro di un mondo interconnesso, in cui desideri raggiungere un pubblico globale. La ricerca mostra che un secondo di ritardo nella velocità di caricamento del sito web riduce la conversione del 7%. Investire in una Content Delivery Network può fare molto per garantire che i problemi lato server siano risolti. Soprattutto come azienda moderna, potresti servire una base di pubblico distribuita a livello globale. Se l’utente si trova in una posizione geograficamente lontana, il CDN garantirà che il tuo sito web venga caricato velocemente indipendentemente da dove si trova l’utente. Secondo BuiltWith, dei primi 10.000 siti web, il 48,3% utilizza una rete di distribuzione di contenuti.

Questo caso pratico su StarzPlay mostrerà che MEDIANOVA ha aiutato STARZ PLAY a migliorare le sue prestazioni CDN del 52% e ad abbassare i suoi costi operativi.

Come decidere se hai bisogno di servizi CDN?

Non tutti i siti web richiedono un provider CDN. Esistono modi per determinare se un sito web o una piattaforma deve sfruttare i servizi CDN. Un CDN può essere un’ottima soluzione per la tua azienda, soprattutto se servi utenti o client in tutto il mondo. Ecco alcuni esempi di attività che potrebbero trarre vantaggio da un CDN:

Siti di eCommerce

Lunghe attese mentre navigano nel tuo negozio o provano a fare il check-out con i loro acquisti. Se desideri un’esperienza utente fluida e senza interruzioni per i tuoi clienti, anche durante i periodi di traffico intenso, un CDN può essere un’ottima opzione. Non solo il CDN garantisce tempi di caricamento più rapidi ma aiuta anche a fornire sicurezza e robustezza per il sito aiutando a evitare tipi di attacchi DDoS permettendo di evitare carichi enormi sui server principali. In tal modo, aiuta a proteggere il tuo server principale dal sovraccarico.

Istituzioni finanziarie

Banche, unioni di credito e altre società finanziarie possono utilizzare un CDN per creare un modo sicuro, affidabile e veloce per trasmettere informazioni finanziarie sensibili. Nel favorire un aumento della sicurezza contro attacchi DDoS e sovraccarichi del server, aiuta le società di servizi finanziari a fornire tempi di attività e prestazioni affidabili ai propri utenti. La sicurezza è la linfa vitale fondamentale delle società finanziarie e un servizio di CDN affidabile farà molto per garantirlo.

Media o siti di notizie

I media e i siti di notizie sono spesso ricchi di contenuti e includono molti elementi interattivi per massimizzare il tempo di permanenza dell’utente e tendono ad essere aggiornati dinamicamente con le ultime notizie. I CDN possono aiutare a garantire che la consegna dei contenuti rimanga veloce e altamente reattiva per portare le notizie agli utenti in tempo reale.

Governo

Anche i siti web governativi tendono ad essere molto ricchi di contenuti in quanto soddisfano una varietà di esigenze dei cittadini. I CDN possono aiutare le agenzie governative a fornire servizi molto più rapidi ai cittadini.

App mobili

Un CDN accelera il tempo di caricamento delle applicazioni mobili e aumenta la reattività della pagina.

SaaS

Un CDN aiuterà le aziende basate su SaaS a scalare facilmente e servire milioni di utenti web, senza causare un calo delle prestazioni dalla base di utenti aggiunta.

Tutto molto bello ma come posso avere un servizio di CDN sul mio sito?

Ormai al giorno d’oggi molte aziende di hosting sono collegate a servizi come Cloudflare che è anche partner di Siteground un servizio di hosting che propongo spesso anche ai miei clienti perché con un paio di click ti permette di attivare il CDN ed ottnere così la massima sicurezza e prestazioni.

Se volete scoprire di più su Siteground vi ripropongo questo articolo SiteGround uno dei migliori web hosting buona lettura!

LinkedIn
Facebook
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Full Stack Designer

Nasco con la passione per il Design e il web, fin da molto piccolo questo mondo mi ha sempre incuriosito sviluppando una professione che amo e che voglio condividere.

Gratuitamente

Rimani sempre aggiornato e impara ogni giorno!

Anche tu vuoi imparare a muoverti meglio sul mondo del web, marketing e design? Iscriviti e riceverai contenuti esclusivi.

Articoli correlati