Le potenzialità della ricerca visiva nell’eCommerce

Le potenzialità della ricerca visiva nell’eCommerce

Gratuitamente

Rimani sempre aggiornato e impara ogni giorno!

Anche tu vuoi imparare a muoverti meglio sul mondo del web, marketing e design? Iscriviti e riceverai contenuti esclusivi.

L’eCommerce è una realtà che si è sviluppata negli ultimi decenni e ha largamente preso piede nel mondo del marketing. Nel passato, i consumatori online potevano visionare i prodotti con delle ricerche nei siti appositi basate su testo, ma statistiche e ricerche di siti eCommerce dimostrano che la comunicazione tramite immagini con la ricerca visiva dei prodotti è al centro del percorso dell’utente all’interno del sito e aiutano a creare un’esperienza di shopping migliore.

Immagine dello strumento di ricerca visiva.

Cos’è la ricerca visiva?

La ricerca visiva consente all’utente di cercare il prodotto desiderato tramite le immagini, spesso caricate nella barra di ricerca, accompagnata da una breve descrizione o altri metadati che possono restringere il ranking entro il quale bisogna individuare l’item voluto. Si tratta di uno strumento estremamente efficace che consente di avere i risultati sperati in brevissimo tempo e che soddisfa la necessità che i consumatori hanno di avere un approccio visivo ai prodotti che vogliono acquistare, con l’ausilio di un’intelligenza artificiale che veda e comprenda ciò che viene posto davanti.

È fondamentale, nell’utilizzo degli strumenti di ricerca visiva, che le immagini utilizzate e caricate dagli utenti siano soltanto analizzate e non trattenute, al fine di consigliare un prodotto vicino agli interessi del consumatore, senza ledere la privacy dello stesso.

Il mercato della ricerca visiva è uno dei mercati con crescita più rapida in assoluto, con aspettative che si raggiungano addirittura circa i 15 miliardi di dollari entro il 2023, come stimato da nostos.com, diventando un requisito essenziale per tutti i siti di eCommerce. Introducendo la possibilità di utilizzare la ricerca visiva, numerose aziende riescono ad ottenere posizioni di rilievo, aumentando anche il proprio margine di profitto.

Esempi di siti web che hanno sfruttato al meglio la ricerca visiva.

Pioniere nell’ambito è, sicuramente, Pinterest, che dal 2015 si è affermato come punto principale di ricerca visuale, basato interamente su immagini che danno una sola opzione. Sulla scia di Pinterest, numerose compagnie, come ad esempio IKEA, hanno integrato al proprio sistema la possibilità di cercare tramite la piattaforma di Pinterest in modo diretto. Questo trend è stato velocemente inserito da Amazon con StyleSnap, ma anche da Google, che ha creato la propria variante basata sulla ricerca visiva: Google Lens, uno strumento che non si ferma soltanto all’individuazione di prodotti commerciali, ma di letteralmente qualunque cosa circondi il consumatore, che sia il testo di un libro o un fiore sul ciglio della strada.

Esempio di ricerca visiva di persone in un eCommerce.
People vector created by stories – www.freepik.com

Come si è integrata la ricerca visiva nell’eCommerce?

A partire dalla svolta introdotta da Amazon con StyleSnap, che ha consentito di migliorare lo shopping online, altri brand si sono accodati nell’introduzione della ricerca visiva, soprattutto brand di moda quali ASOS. L’intelligente mossa di marketing di ASOS ha consentito di assicurarsi i propri clienti ma, soprattutto, di attirarne dei potenzialmente nuovi, anche grazie alla propria interfaccia che consente di creare un vero e proprio match con lo stile del consumatore e su misura del consumatore.

Per sapere come funziona Style Match, lo strumento di ricerca visuale usato da ASOS, puoi leggere la loro FAQ a riguardo.

L’utilizzo della ricerca visiva è strettamente correlato alla performance dell’eCommerce. Esempio lampante è la proposizione di articoli simili a quelli che gli utenti cercano, che si può implementare anche con l’utilizzo del “discovery button”, aumentando l’engagement del consumatore e creando un’esperienza più interattiva con gli utenti.

Allo stesso modo, la ricerca visiva nell’eCommerce consente di aumentare la SEO del proprio sito per quattro motivi chiave:

  • Dà maggiori informazioni immediate al consumatore, che potrebbe essere invogliato a spendere più tempo sul sito;
  • Il search ranking risulta generalmente aumentato in quanto è possibile che il tuo sito venga linkato più spesso da altre piattaforme;
  • Aumenta la quantità di tempo che il consumatore spende sul sito;
  • Aumenta l’attività del sito generando più click sui contenuti e, conseguentemente, sui prodotti.

In che modo la ricerca visiva dovrebbe essere correttamente integrata?

È possibile utilizzare una vera e propria mappa visiva nel tuo sito che sia ben collegata sia internamente che esternamente, tramite URL, con immagini che rispettino la corretta dimensione e non sovraccarichino il sito – una buona soluzione potrebbe essere l’introduzione di immagini JPEG al posto di immagini PNG, generalmente più pesanti.

Le immagini dovrebbero, inoltre, essere nominate correttamente in base a ciò che mostrano, senza usare, ad esempio, lettere o numeri randomici, garantendo la presenza della tua immagine nei diversi strumenti di ricerca, azione che può essere migliorata anche tramite la scrittura del testo alternativo per l’immagine.

Per altri consigli su come utilizzare la SEO al fine di migliorare il ranking del tuo sito, puoi leggere il mio articolo a riguardo.

È comunque opportuno sottolineare che l’introduzione della ricerca visiva deve essere uno strumento di supporto, che può aiutare il consumatore nella sua scelta, senza limitarlo ad utilizzarla come unico modo per fare shopping; ma è certamente un plus che consente a tutti i commerci, online o meno, di superare la competizione nell’ambito, migliorandosi e sviluppandosi ulteriormente.

LinkedIn
Facebook
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Full Stack Designer

Nasco con la passione per il Design e il web, fin da molto piccolo questo mondo mi ha sempre incuriosito sviluppando una professione che amo e che voglio condividere.

Gratuitamente

Rimani sempre aggiornato e impara ogni giorno!

Anche tu vuoi imparare a muoverti meglio sul mondo del web, marketing e design? Iscriviti e riceverai contenuti esclusivi.

Articoli correlati

Rimani sempre aggiornato

Impara ogni giorno!

Riceverai via email nuovi articoli e informazioni per lanciare o migliorare la tua attività online in modo completamente gratuito!