Reddito passivo come designer? 9 idee per il 2021

Reddito passivo come designer

Gratuitamente

Rimani sempre aggiornato e impara ogni giorno!

Anche tu vuoi imparare a muoverti meglio sul mondo del web, marketing e design? Iscriviti e riceverai contenuti esclusivi.

I livelli di reddito passivo raggiungibili dai designer che sono disposti a mettersi in gioco può rendere questa attività estremamente eccitante.

Immagina di non doverti scervellare su come ottenere abbastanza clienti tutte le volte, ogni mese.

Immagina un mondo in cui almeno una parte del tuo reddito è sicura e prevedibile.

Può essere molto tranquillizzante contare su questo tipo di sicurezze.

Che cos’è un reddito passivo ?

Partiamo dal concetto che per “reddito passivo” si intende un guadagno su base regolare a cui dedicare un minimo di sforzo per mantenerlo vivo.

Parlando di “reddito passivo come designer” vorrei evidenziare come sia possibile ottenere entrate passive sfruttando le abilità e le conoscenze tipiche di un designer.

Un reddito passivo per un designer può significare contare su un’apprezzabile entrata in più ogni mese, la quale richiede poche attenzioni nella gestione delle proprie finanze mensili. Alcuni designer hanno persino affinato l’arte del reddito passivo così bene che tutta la loro attività è costruita attorno ad essa.

In genere, riuscire a capire come realizzare un reddito passivo come grafico può essere difficile, frustrante, dispendioso in termini di tempo e richiede più lavoro di quanto chiunque si aspetti.

In fin dei conti il termine “reddito passivo per designer” assomiglia così tanto ad un’utopia, vero? 

Ok, allora adesso mettetevi comodi e scoprite come guadagnare il vostro stipendio ogni mese senza dover svolgere un lavoro vero e proprio.

Hai bisogno di più lavori freelance?

La verità sul reddito passivo, almeno relativamente al mondo dei designer, è che richiede molto lavoro iniziale e “manutenzione” mensile, ma può anche pagare enormi dividendi se curato con attenzione.

Prendiamo, ad esempio, Denise Love che ha lasciato il suo lavoro a tempo pieno dopo che la sua attività di graphic design come venditrice di texture è davvero decollata.

Oggi il suo reddito è passivo al 100%. Avendo costruito la sua presenza online ora guadagna abbastanza dalla vendita del suo lavoro su siti di prodotti digitali come Design Cuts o Creative Market e il suo stesso sito web.

Se stai cercando idee di reddito passivo come designer, sei nel posto giusto. Ho raccolto le mie migliori idee dalla mia esperienza nella gestione di un’attività di design più idee di alcuni colleghi freelance davvero intelligenti e ho compilato tutte le idee di cui parlerò in questo articolo.

Ecco quindi 9 modi in cui i designer possono generare entrate passive.

Ricicla gli elementi di design inutilizzati per il reddito passivo

Man mano che segui un cliente nel tuo lavoro da designer ogni settimana indubbiamente avrai alcuni elementi dei tuoi progetti che rimangono inutilizzati o che comunque alla fine vengono scartati e messi da parte.

Ma pensare strategicamente a come sviluppare un reddito passivo come designer significa, invece di buttare via quelle parti di progetti inutilizzati, cercare il modo di mettere in atto un continuo upcycling.

Come puoi riciclare il tuo lavoro per generare entrate passive come designer?

Il designer Ben Brush, ha imparato a mettere in atto 7 modi in cui trasformare ciò che dal suo lavoro rimane inutilizzato in reddito passivo. Le sue idee includono venderli come stock art, trasformarli in stampe, scrivere tutorial per blog che pagano gli scrittori e altro ancora.

Un’altra piattaforma interessante in cui sono stato invitato da poco è Fiver Logo Maker in cui puoi mettere a disposizione i loghi rifiutati o non venduti ai tuoi clienti, la loro piattaforma in automatico offrirà il tuo logo permettendo alle persone di trovarlo in base a parametri come style, tipologia, categoria e molto altro permettendoti di avere entrate passive.

Sviluppa prodotti di design che sai produrranno rendite passive

Cerative Market

Uno dei modi più comuni per generare reddito passivo se sei un designer è vendere elementi o risorse di design su mercati come Creative Market o Design Cuts o anche su siti meno specifici (come Fiverr per esempio).

C’è un designer che è letteralmente la persona più intelligente che conosca quando si tratta di creare entrate passive per la sua categoria professionale. Il suo nome è Dustin Lee.

In un video, Dustin consiglia che il percorso più semplice per arrivare ad ottenere entrate passive come designer è guardare a ciò che sta già funzionando all’interno dei mercati del design e migliorare tutto ciò che lì è popolare e apprezzato.

“Non ci sono premi speciali o badge di merito che ricevi per aver inventato una sorta di nuovo prodotto che non è mai esistito” spiega Dustin. “In effetti, è probabilmente il modo più semplice per fallire perché non c’è modo di verificare che guadagni. Vedere ciò che è popolare su qualcosa come Creative Market ti consente di fare con sicurezza qualcosa e vedere cosa sta andando bene e cosa puoi migliorare per fare soldi”.

In altre parole, se hai intenzione di impiegare ​​il tempo e il lavoro necessari per progettare qualcosa da zero nella speranza che prima o poi produca un reddito passivo, dovresti applicarti al massimo e assicurarti di farlo su qualcosa che venderà sicuramente.

Insegna ciò che sai come designer e vendilo per ottenere un reddito passivo

Udemy

Potresti non rendertene conto, ma come designer hai un gigantesco arsenale di abilità e talenti speciali che non molte persone hanno, ma che certamente vorrebbero avere.

Può essere facile, se trascorri la maggior parte delle tue giornate in giro per blog di graphic design e design community, dimenticare che la maggior parte delle persone non sono designer.

Questo divario di conoscenze ti offre un’eccellente opportunità per insegnare ciò che sai tramite una sorta di corso online, ebook o altra piattaforma di apprendimento.

Crealo una volta sola e vendilo più e più volte. Questo è reddito passivo allo stato puro.

Siti come Udemy e Skillshare non solo consentono ai designer e ad altri interessati di apprendere praticamente tutto ciò che desiderano, ma consentono loro anche di creare i propri corsi per generare entrate passive.

PS: vuoi seguire un corso approfondito sul reddito passivo per i designer? Anche Udemy ne ha uno.

Consiglia risorse ai tuoi clienti che generano reddito passivo

Un’altra fonte meno comune ma interessanti per conseguire reddito passivo come designer è raccomandare determinati servizi ai tuoi clienti che includono poi un pagamento di affiliazione per te come designer.

Ad esempio, se sei un web designer alla ricerca di un reddito passivo, invece di dire ai tuoi clienti che possono iscriversi al web hosting, forse potresti consigliare (o addirittura richiedere) che si iscrivano con un host che fornisca un servizio di qualità e che abbia anche un bel programma di affiliazione.

Bluehost, per mostrare uno, ha un bel programma di affiliazione che paga 100 o più euro per ogni nuovo cliente che fai iscrivere, oppure Siteground che paga dai 40 ai 75 euro per ogni iscritto.

Se sei un designer WordPress alla ricerca di un reddito passivo, potresti consigliare siti come HandyWP che ti darebbero una percentuale del canone mensile dei tuoi clienti per ognuno di essi che invii loro.

Dal momento che probabilmente consiglierai regolarmente hosting, manutenzione o comunque strumenti di marketing ai tuoi clienti, perché non generare un po’ più di reddito passivo già che ci sei?

Crea un pubblico per aumentare le tue entrate passive

Ovviamente, se ti piace abbastanza il modello referral/affiliato menzionato sopra quale modo per generare entrate passive come designer, allora potresti portarlo al livello successivo costruendo una sorta di pubblico ancora più ampio.

Per esempio possiamo dare vita a un blog in cui diamo consigli utili agli utenti cercando di creare, attraverso la pubblicazione di contenuti pratici ed interessanti, un pubblico sempre più fidelizzato.

Quindi, quando in questo blog inseriamo link a una risorsa come Creative Market oppure Bluehost (come ho fatto sopra) e le persone cliccano ed effettuano un acquisto, otteniamo un piccolo tornaconto.

Questo reddito passivo ci consente di continuare a generare regolarmente contenuti di alta qualità per il nostro blog.

Far crescere un pubblico non è sicuramente la via più rapida per un reddito passivo come designer, ma può avere dei bei benefici a lungo termine se sei disposto a lavorare sodo e ad essere paziente.

Diventa un affiliato per le tue risorse di design preferite

Affiliate Cerative Market

Se c’è una certa risorsa che ti ritrovi a consigliare costantemente ad altri designer, potresti prendere in considerazione la possibilità di diventare un affiliato per quella risorsa.

Analogamente alle due tattiche sopra (generare reddito passivo raccomandando strumenti ai clienti o a un pubblico più ampio), indirizzare i colleghi designer a strumenti utili può essere un bel modo per generare reddito passivo come designer.

Ad esempio, sapevi che puoi ottenere un pagamento da affiliato per aver consigliato i prodotti Adobe ai tuoi amici e colleghi designer? Oppure puoi registrarti per essere pagato da Amazon ogni volta che un amico acquista quella tazza da caffè che ti piace e di cui, casualmente, parli spesso.

Inoltre, come ho già accennato in precedenza, puoi iscriverti al programma di affiliazione di Creative Market in modo che quando altri designer chiedono aiuto per trovare quella particolare trama di sfondo perfetta per loro, puoi inviargli un link di affiliazione e creare ulteriore reddito passivo.

Crea upsell passivi nel tuo attuale flusso di lavoro di progettazione

Un passo semplice da fare per riuscire a generare entrate passive come designer già affermato è esaminare il flusso di lavoro corrente.

C’è un posto in cui puoi incorporare semplici upsell per guadagnare qualche soldo extra su ogni progetto?

Ecco alcune idee di upsell per i progettisti di loghi. Il numero 7 della lista è un fantastico esempio di upsell orientato al reddito passivo: diritti aggiuntivi.

Poiché la definizione dei diritti che riceveranno i tuoi clienti dovrebbe già far parte della tua negoziazione iniziale, costruire un reddito passivo può essere semplice.

Senza alcuno sforzo o costo aggiuntivo da parte tua, il tuo cliente può acquistare ulteriori diritti, versioni o autorizzazioni di utilizzo per il lavoro che gli offri.

Altre idee sul flusso di lavoro che generano entrate più passive per i progettisti includono l’offerta di servizi di mantenimento dopo il completamento dei progetti o l’inclusione di documenti aggiuntivi di istruzione o manutenzione (come una guida “how to” per progettisti di WordPress).

Sfrutta le grandi tendenze del design e gli strumenti per generare entrate passive

Rimanere aggiornati sulle ultime tendenze del design grafico e sugli strumenti più popolari per i designer è un ottimo modo per creare entrate passive anche per i designer.

Ad esempio, Ian Barnard è un letteratore di grande talento. Quando il suo Instagram ha iniziato a prendere piede, ha iniziato a notare schemi nel tipo di domande che riceveva dai suoi video.

Da ciò, ha rilasciato un sacco di pennelli di alta qualità e generatori di griglie per aiutare altri designer a eccellere nello scrivere a mano.

Potresti anche notare tendenze educative come il passaggio da Photoshop a Sketch e decidere di creare un corso Udemy, un ebook o un’altra risorsa da vendere a chiunque desideri apportare il cambiamento da solo.

Se no puoi incorporare i consigli di Dustin, quelli che abbiamo visto prima in questo articolo, e vedere cosa è di tendenza su Creative Market per capire se puoi migliorarlo e rilasciare qualcosa di ancora migliore.

Crea un’attività di progettazione delle entrate ricorrente

Crea un'attività di progettazione delle entrate ricorrente quindi un reddito passivo
Foto di OVAN da Pexels

Infine, creare un’attività di progettazione delle entrate ricorrenti è un modo fantastico per aumentare il reddito passivo per i designer.

Ci sono alcuni modi per farlo.

Potresti imparare da Jake Jorgovan che è passato dal definirsi un web designer facendosi pagare ad ore, al definirsi un direttore creativo e addebitando i suoi servizi su base ricorrente. La sua storia è qui.

Oppure analizza il caso di Chelsea Baldwin che ha costruito un business di entrate ricorrenti da 300 mila dollari l’anno sulla scia della sua carriera di scrittrice freelance.

In alternativa, potresti costruire un’attività basata su abbonamento incentrata sulle tue competenze come ha fatto Russ Perry quando ha creato Design Pickle. Ora ha migliaia di clienti che pagano centinaia di dollari ogni mese per i suoi servizi di progettazione “illimitati”.

Inizia a creare modelli curati

Se vuoi entrare nel web design e imparare un po’ di cose sul design dell’esperienza utente (user experience design), puoi partecipare a un programma di modelli curato come quello fornito dal costruttore di siti web Zyro.

Dopo esserti iscritto a un programma di questo tipo, puoi utilizzare i semplici strumenti da del costruttore di siti web, per creare modelli di siti che, una volta approvati, vengono aggiunti alla galleria del builder.

Guadagni un reddito passivo ottenendo entrate da ogni modello che progetti e che viene approvato. Non solo è piuttosto facile da fare, ma funge anche come ottimo modo per espandere il tuo portfolio.

Come genererai un reddito passivo come designer?

Come genererai un reddito passivo come designer?
Foto di OVAN da Pexels

La mia speranza con questo articolo era di farti entusiasmare sull’argomento “come ottenere un reddito passivo come designer”.

In qualità di designer e imprenditore digitale ti potranno interessare ulteriori miei articoli su argomenti quali: 

Spero di averti aiutato a capire che generare un reddito in qualche modo passivo è sicuramente possibile sia che tu sia diventato un designer grafico freelance solo di recente sia che lavori nel settore da anni. In bocca al lupo!

LinkedIn
Facebook
Twitter

Full Stack Designer

Nasco con la passione per il Design e il web, fin da molto piccolo questo mondo mi ha sempre incuriosito sviluppando una professione che amo e che voglio condividere.

Gratuitamente

Rimani sempre aggiornato e impara ogni giorno!

Anche tu vuoi imparare a muoverti meglio sul mondo del web, marketing e design? Iscriviti e riceverai contenuti esclusivi.

Articoli correlati