L’inbound marketing e le 3 fasi della conversione

L'inbound marketing e le 3 fasi della conversione

Gratuitamente

Rimani sempre aggiornato e impara ogni giorno!

Anche tu vuoi imparare a muoverti meglio sul mondo del web, marketing e design? Iscriviti e riceverai contenuti esclusivi.

L’inbound marketing è una metodologia di business che ha lo scopo di attrarre i clienti creando contenuti ed esperienze di valore su misura per loro. Mentre l’outbound marketing interrompe il pubblico con contenuti che spesso non desidera, il marketing inbound crea collegamenti con quello che stanno cercando e risolve problemi.

L’inbound marketing è in pratica un insieme di strategie digitali focalizzate sul farsi trovare dal pubblico interessato al tuo prodotto o servizio, attrarlo verso il brand e trasformarlo in contatti e infine clienti, come nella lead generation. Il termine Inbound marketing è stato coniato nel 2005 da HubSpot, azienda americana che produce software per il marketing.

Al contrario dell’outbound marketing che si concentra sull’acquisto di annunci e mailing list, l’inbound marketing si concentra sulla creazione di contenuti di qualità che attirino le persone verso il tuo business o prodotto, spingendoli a stare esattamente dove queste persone vogliono essere. Si tratta di allineare i contenuti pubblicati con gli interessi del cliente e attirare il traffico in entrata che è possibile convertire e deliziare con il tempo.

In qusesto articolo ti mostro quali sono le principali strategie di inbound marketing e come implementarle. Gli effetti positivi di un uso appropriato di queste strategie si faranno sentire presto. Cosa aspetti?

inbound
Photo by Brooke Cagle on Unsplash

Qual è la metodologia dell’inbound marketing

La metodologia inbound è il metodo per far crescere il tuo business costruendo relazioni significative e durature con i consumatori, potenziali clienti e clienti. Si tratta di valorizzare e dare il potere a queste persone di raggiungere i loro obiettivi in ogni fase del viaggio nel tuo sito e con te.

Questo perché quando i tuoi clienti hanno successo in quello che cercano, tu hai successo. La metodologia inbound può essere applicata in tre modi:

  • Attrarre: attirare le persone giuste con contenuti e conversazioni di valore che ti rendano il consulente fidato con cui loro vogliono interagire.
  • Engage: è il momento di coinvolgere e presentare al tuo pubblico le soluzioni e le intuizioni in linea con i loro obiettivi in modo che sia più probabile che acquistino proprio da te che eri nel posto giusto al momento e nel modo giusto.
  • Deliziare: la fase prima dell’acquisto non è la sola importante, conta anche riuscire a deliziare e fornire aiuto ai clienti in modo che possano avere successo con il loro acquisto.

Quando i clienti trovano si sentono soddisfatti condividono con altri e attrarranno nuovi potenziali clienti verso il tuo business, creando un circuito praticamente autosufficiente. Questo è il modo in cui le aziende costruiscono, con l’inbound marketing, la solida base per il Flywheel.

Inbound marketing metodologia

Che cos’è il Flywheel?

Per flywheel si intende un modello creato da HubSpot per illustrare il momentum ossia l’impulso che il tuo business può ottenenere assegnando priorità e offrendo un’esperienza cliente eccezionale. Per far girare il flywheel puoi usare le strategie in grado di acquisire e trattenere i clienti.

Inbound marketing flywheel

L’unica cosa che potrebbe rallentare la tua flywheel è l’attrito o frizione. Spesso, le principali fonti di attrito per i tuoi clienti provengono dai passaggi di team, per questo l’allineamento e la comunicazione fra i team sono fondamentali per mantenere la tua flywheel in movimento. Quando il tuo flywheel si basa sull’inbound marketing le tue funzioni di marketing, vendita e service possono eliminare l’attrito durante le fasi di attrazione, engagement e delight. Tutte le funzioni organizzative sono responsabili della rimozione della frizione dal tuo flywheel.

Per esempio, nella fase di attrazione il marketing gioca la parte principale con la creazione di contenuti e tutto il resto, ma il team che si occupa delle vendite può aggiungere forza in questa fase magari impegnandosi nelle vendite nel sociale, mentre il team del service può aiutare i clienti rendendo facile per loro l’acquisto.

Una volta che i clienti saranno abbastanza deliziati dal servizio offerto, questi potranno affilare ancora di più le lame del flywheel e portare nuovi clienti.

Strategie di inbound marketing

Come abbiamo visto le tre fasi dell’inbound marketing non sono svincolate tra di loro. Ognuna di esse riceve forza dall’altra in un cerchio ricorsivo che ha come scopo la corretta commercializzazione del tuo business.

Attract

Il cuore pulsante dell’inbound marketing è il contenuto. Il contenuto rappresenta il modo migliore, e forse l’unico, per attrarre clienti senza interromperli e fare in modo che conoscano e apprezzino la tua attività. L’idea di base è di offrire contenuti che rispondano alle loro domande e che soddisfino dei bisogni reali e li aiutino nei problemi quotidiani.

Oltre a essere il nocciolo, i contenuti sono il principale mezzo di promozione. Oltre al semplice mezzo, l’inbound marketing è una metodologia che copre l’intero processo dell’acquisto. Durante questo processo le persone passano attraverso diverse fasi e in ognuna di queste fasi è necessario fornire i contenuti giusti, al momento giusto e nel posto giusto. Oltre al contenuto, l’inbound marketing è anche contesto. In molti settori, infatti, non si vendono tanto servizi o prodotti veri e propri, quanto piuttosto si vendono esperienze.

Una buona strategia SEO è quello che ti serve per ottimizzare i tuoi contenuti e attirare il pubblico a un livello più profondo. Questo permetterà ai tuoi contenuti di apparire facilmente tra i risultati di ricerca SERP e di allinearsi al meglio con l’intento di ricerca dei potenziali acquirenti. I principali strumenti per attirare restano tre: il blog o sito, i motori di ricerca e i social media.

Engage

I principali strumenti adatti a convertire i visitatori sono:

  • Le CTA o Call to action, ossia pulsanti o link che incoraggiano il visitatore a compiere l’azione che vuoi che compia, come ad esempio richiedere informazioni su un’offerta.
  • Landing page, la pagina del sito pensata e realizzata appositamente per la conversione.
  • Form da compilare
  • E-mail marketing
  • CRM o customer relationship management per la gestione dei clienti.

Tutte queste strategie devono puntare alla realizzazione di una relazione a lungo termine con il cliente, quando le costruisci è importante fornire le informaizoni di valore che la tua azienda può fornire loro rispetto a qualsiasi altro competitor.

Il CRM è essenziale in questa fase, controlla le modalità in cui vengono gestite le chiamate in entrata, i rappresentanti del servizio clienti devono convincere i potenziali clienti vendendo soluzioni e non prodotti. Ciò farà in modo che si chiudano degli accordi soddisfacenti per il cliente e per il tuo business.

Inbound marketing crm
Photo by Magnet.me on Unsplash

Delight

Le strategie che hai utilizzato finora assicurano che i clienti siano felici, soddisfatti e supportati per molto tempo anche dopo aver effettuato l’acquisto. Questo perché sono più che certi di aver trovato la soluzione ai loro problemi e perché avranno a disposizione diversi team che diventereanno consulenti in grado di assistere i clienti in qualsiasi momento.

Incorporare chatbox e sondaggi attenti e tempestivi, supportare e richiedere feedback ai clienti è un ottimo modo di deliziare queste persone. Bot e sondaggi potrebbero essere condivisi in momenti specifici nel corso del viaggio del cliente per garantire che abbiano senso e valore per entrambi.

Potresti usare questa strategia per implementare una nuova tattica che loro potrebbero sfruttare, e magari dopo sei mesi è possibile inviare un sondaggio sulla soddisfazione del cliente riguardo al tuo prodotto, per ottenere un feedback e dei suggerimenti di miglioramento. Sui social media si possono trattare bene i clienti offrendo loro di fornire feedback sui tuoi profili, condividere esperienze, supportando e incoraggiando i follower. Rispondi sempre a queste interazioni e mostra ai clienti che tieni a loro.

Una strategia di inbound incentrata sulla soddisfazione del cliente deve anche assistere e supportare i clienti in qualsiasi situazione, indipendentemente dal fatto che la tua attività ne tragga valore. Un cliente soddisfatto diventa sostenitore e promotore del marchio, quindi gestisci tutte le interazioni sia grandi che piccole.

Usa l’inbound marketing per crescere

Inbound marketing

Non vuoi solamente che qualcuno acceda al tuo sito web, vuoi attirare persone che abbiano la probabilità di diventare lead e quindi clienti felici. I clienti giusti li attiri con i contenuti giusti. Costruisci autorità con i tuoi contenuti e sali nel ranking, pubblica post sul blog e condividi i visual sui social network, crea annunci in grado di aumentare la consapevolezza del tuo brand, sforzati di rimanere informato su cosa funziona e cosa no per poter sempre migliorare.

Crea conversazioni con i clienti con i canali che preferiscono tra e-mail, chatbox, live chat o app di messaggistica. Utilizza gli strumenti di conversione come le Call to actione e i flussi di lead e acquisisci sempre più informazioni sui potenziali clienti. Poi utilizza queste informazioni nel CRM per personalizzare l’esperienza del sito. Crea fedeltà al marchio rivolgendoti a un pubblico specifico. Aggiungi ulteriori strumenti e funzionalità per migliorare l’espeienza utente.

Usa l’automazione del marketing come le e-mail per fornire le informazioni giuste alla persona giust al momento giusto. Cerca di entrare in sinergia con i team che fanno parte della tua azienda e scambia con il reparto vendite le informaizoni sui clienti per creare delle conversazioni contestuali con loro. L’inbound marketing è il modo migliore per creare una continuità di vendita e mantenimento. La tua azienda potrà in questo modo crescere autonomamente.

LinkedIn
Facebook
Twitter

Full Stack Designer

Nasco con la passione per il Design e il web, fin da molto piccolo questo mondo mi ha sempre incuriosito sviluppando una professione che amo e che voglio condividere.

Gratuitamente

Rimani sempre aggiornato e impara ogni giorno!

Anche tu vuoi imparare a muoverti meglio sul mondo del web, marketing e design? Iscriviti e riceverai contenuti esclusivi.

Articoli correlati