Bitcoin come funziona e come comprarli

bitcoin come funziona

Gratuitamente

Rimani sempre aggiornato e impara ogni giorno!

Anche tu vuoi imparare a muoverti meglio sul mondo del web, marketing e design? Iscriviti e riceverai contenuti esclusivi.

Investire in Bitcoin può sembrare complicato, ma diventa molto più semplice dal momento in cui lo scomponi in passaggi. L’acquisto di Bitcoin sta diventando più facile di giorno in giorno e cresce anche la legittimità degli scambi e dei portafogli.

Punti chiave

Il Bitcoin è una moneta digitale chiamata anche criptovaluta che si può comprare tramite lo strumento di scambio Coinbase che ti permette anche di scambiarli e rivenderli. Il bitcoin non è una truffa ma è una moneta digitale molto volatile e quindi può essere insicuro ma allo stesso tempo può generare grossi guadagni.

  • Il valore di Bitcoin deriva dalla sua adozione come riserva di valore e sistema di pagamento, nonché dalla sua offerta finita e dalla diminuzione dell’inflazione
  • Sebbene sia quasi impossibile che il Bitcoin stesso venga violato informaticamente, è possibile che il tuo portafoglio o account di scambio subisca attacchi. Questo è il motivo per cui è d’obbligo mettere in pratica misure di preservazione e di sicurezza adeguate
  • Investire o scambiare Bitcoin richiede solo un account, sebbene siano consigliate ulteriori pratiche di archiviazione sicura

Prima di iniziare

Ci sono molte cose di cui ogni aspirante investitore Bitcoin ha bisogno. Un account di scambio di criptovaluta, documenti di identificazione personale se si utilizza una piattaforma Know Your Customer (KYC), una connessione sicura a Internet e un metodo di pagamento. Si consiglia inoltre di avere il proprio portafoglio personale al di fuori dell’account di scambio. I metodi di pagamento validi che utilizzano questo percorso includono conti bancari, carte di debito e carte di credito. È anche possibile ottenere Bitcoin presso bancomat specializzati e tramite scambi P2P. Tuttavia, tieni presente che gli sportelli automatici Bitcoin richiedevano sempre più Documenti d’identità emessi dal governo dall’inizio del 2020.

La privacy e la sicurezza sono questioni importanti per gli investitori di Bitcoin. Anche se non ci sono Bitcoin fisici, di solito è una cattiva idea vantarsi di grandi holdings. Chiunque ottenga la chiave privata per un indirizzo pubblico sulla blockchain di Bitcoin può autorizzare le transazioni. Sebbene sia ovvio che la chiave privata debba essere tenuta segreta, i criminali possono tentare di rubare le chiavi private se vengono a conoscenza di grandi proprietà. Tieni presente che chiunque può vedere il saldo di un indirizzo pubblico che utilizzi. Ciò rende una buona idea mantenere investimenti significativi presso indirizzi pubblici non direttamente collegati a quelli utilizzati per le transazioni.

Chiunque può visualizzare una cronologia delle transazioni effettuate sulla blockchain, anche tu. Ma mentre le transazioni sono registrate pubblicamente sulla blockchain, l’identificazione delle informazioni dell’utente non lo è. Sulla blockchain di Bitcoin, accanto a una transazione viene visualizzata solo la chiave pubblica di un utente, rendendo le transazioni riservate ma non anonime. In un certo senso, le transazioni Bitcoin sono più trasparenti e tracciabili rispetto ai contanti, ma Bitcoin può essere utilizzato in modo anonimo.

Questa è una distinzione importante. Ricercatori internazionali e l’FBI hanno affermato di poter tracciare le transazioni effettuate sulla blockchain di Bitcoin sugli altri account online degli utenti, compresi i loro portafogli digitali. Ad esempio, se qualcuno crea un account su Coinbase deve fornire la propria identificazione. Ora, quando quella persona acquista Bitcoin è legato al suo nome. Se lo inviano a un altro portafoglio, è comunque possibile risalire all’acquisto di Coinbase che era collegato all’identità del titolare dell’account. Questo non dovrebbe riguardare la maggior parte degli investitori perché il Bitcoin è legale in Italia, negli Stati Uniti e nella maggior parte degli altri paesi sviluppati nel mondo.

Fase uno: scegli una piattaforma di scambio

Bitcoin

La registrazione per uno scambio di criptovaluta ti consentirà di acquistare, vendere e detenere criptovaluta. In genere è buona norma utilizzare uno scambio che consenta ai propri utenti di ritirare anche le proprie criptovalute nel proprio portafoglio personale per una conservazione più sicura. Esistono molti scambi e piattaforme di intermediazione che non lo consentono. Per coloro che cercano di scambiare costantemente Bitcoin o altre criptovalute, questa funzione potrebbe non avere importanza.

Esistono molti tipi di scambi di criptovaluta. Alcuni scambi consentono agli utenti di rimanere anonimi e non richiedono loro di inserire informazioni personali. Gli scambi che consentono questo funzionano in modo autonomo e sono tipicamente decentralizzati, il che significa che non esiste un punto di controllo centrale. In altre parole, non vi è alcun amministratore delegato e nessuna persona o gruppo che un organismo di regolamentazione possa perseguire qualora abbia dubbi sull’attività illegale in corso.

Se da un lato questi tipi di sistemi hanno il potenziale per essere utilizzati per attività illecite, dall’altro forniscono anche servizi a chi non ha rapporti con banche. Persone come rifugiati o tutti coloro i quali vivono in paesi in cui c’è poca o nessuna infrastruttura bancaria per fornire un’identificazione statale richiesta per un conto bancario o di investimento. Alcuni credono che il bene di questi servizi superi il potenziale di uso illegale poiché le persone senza banca ora hanno un mezzo per immagazzinare ricchezza e possono usarlo per uscire dalla povertà.

Al momento, il tipo di scambio più comunemente usato non è decentralizzato e richiede KYC. Negli Stati Uniti, questi scambi includono Coinbase, Kraken, Gemini e Binance, solo per citarne alcuni. Ciascuno di questi scambi è cresciuto in modo significativo nel numero di funzionalità che offrono. Coinbase, Kraken e Gemini offrono Bitcoin e un numero crescente di altcoin. Questi tre sono probabilmente il più facile accesso alla crittografia dell’intero settore. Binance si rivolge a un trader più avanzato, offrendo funzionalità di trading più serie e numerosi altcoin tra cui scegliere.

Una cosa importante da notare quando si crea un account di scambio di criptovaluta è utilizzare pratiche Internet sicure. Ciò include l’utilizzo dell’autenticazione a due fattori e l’utilizzo di una password univoca e lunga, tra cui una varietà di lettere minuscole, lettere maiuscole, caratteri speciali e numeri.

Passaggio due: collega il tuo portale di scambio a un’opzione di pagamento

Dopo aver scelto una portale di scambio, devi raccogliere tutti i tuoi documenti personali. A seconda del portale, questi possono includere immagini della patente di guida, numero di previdenza sociale, nonché informazioni sul tuo datore di lavoro e fonte di fondi. Le informazioni di cui potresti aver bisogno possono dipendere dalla regione in cui vivi e dalle leggi al suo interno. Il processo è in gran parte lo stesso della creazione di un tipico account di intermediazione.

Dopo che il portale ha verificato la tua identità e legittimità, puoi collegare un’opzione di pagamento. Con i portali sopra elencati, puoi collegare direttamente il tuo conto bancario o puoi collegare una carta di debito o di credito. Sebbene sia possibile utilizzare una carta di credito per acquistare criptovaluta, in genere è qualcosa che dovrebbe essere evitato a causa della volatilità che le criptovalute possono riscontrare.

Sebbene Bitcoin sia legale negli Stati Uniti, ad alcune banche potrebbe non andare troppo a genio l’idea di utilizzarli e potrebbero mettere in discussione o addirittura interrompere i depositi su siti o piattaforme di scambio relativi alle criptovalute. Sebbene la maggior parte delle banche consenta questi depositi, è una buona idea controllare per assicurarsi che la propria banca consenta i depositi presso la borsa valori prescelta.

Sono previste commissioni variabili per i depositi tramite conto bancario, carta di debito o carta di credito. Coinbase, ad esempio, che è un solido portale per principianti, ha una commissione dell’1,49% per i conti bancari e una commissione del 3,99% per le carte di debito e di credito. È importante ricercare le commissioni associate a ciascuna opzione di pagamento per scegliere un portale di scambio o per scegliere quale opzione di pagamento funzioni meglio per te.

Fase tre: effettua un ordine

effettuare un ordine

Dopo aver scelto la piattaforma e collegato un’opzione di pagamento, ora puoi acquistare Bitcoin e altre criptovalute. Negli ultimi anni le criptovalute e i loro scambi sono diventati mano a mano più mainstream. Gli scambi sono cresciuti notevolmente in termini di liquidità e ampiezza di funzionalità. Ciò che una volta era considerato una truffa o un’operazione discutibile si è sviluppato in qualcosa che potrebbe essere considerato affidabile e legittimo.

Ora, gli scambi di criptovaluta sono arrivati ​​al punto in cui hanno quasi lo stesso livello di funzionalità delle loro controparti di intermediazione azionaria. Dopo aver trovato la giusta piattaforma di scambio e collegato un metodo di pagamento, sei pronto per iniziare.

Gli scambi crittografici oggi offrono una serie di tipi di ordini e modi per investire. Quasi tutti gli exchange di criptovalute offrono sia ordini di mercato che “limit” e alcuni offrono anche ordini “stop-loss”. Degli scambi sopra menzionati, Kraken offre la maggior parte dei tipi di ordine. Kraken consente ordini “for market”, “limit”, “stop-loss”, “stop-limit”, and “take-profit limit”.

Oltre a una varietà di tipi di ordine, le borse offrono anche modi per impostare investimenti ricorrenti che consentono ai clienti di calcolare il costo medio in dollari dei loro investimenti scelti. Coinbase, ad esempio, consente agli utenti di impostare acquisti ricorrenti per ogni giorno, settimana o mese. Ottenere un account su uno scambio è davvero tutto ciò che devi fare per poter acquistare Bitcoin o altre criptovalute, ma ci sono alcuni altri passaggi da considerare per maggiore sicurezza e protezione. 

Fase quattro: archivia in modo sicuro

archiviazione sicura

I portafogli di bitcoin e criptovaluta sono un luogo in cui archiviare risorse digitali in modo più sicuro. Avere la tua crittografia al di fuori della piattaforma di scambio, nel tuo portafoglio personale, garantisce che solo tu abbia il controllo sulla chiave privata dei tuoi fondi. Ti dà anche la possibilità di immagazzinare fondi lontano da un sito di scambio ed evitare il rischio che il sito a cui ti affidi, subendo un attacco hacker, perda i tuoi fondi.

Sebbene la maggior parte degli scambi offra portafogli per i propri utenti, la sicurezza non è la loro attività principale. In genere non è consigliato utilizzare un portafoglio di scambio per partecipazioni di criptovaluta di grandi dimensioni o a lungo termine.

Alcuni portafogli hanno più funzionalità di altri. Alcuni sono solo Bitcoin e alcuni offrono la possibilità di memorizzare numerosi tipi di altcoin. Alcuni portafogli offrono anche la possibilità di scambiare un token con un altro.

Quando si tratta di scegliere un portafoglio Bitcoin, hai una serie di opzioni. La prima cosa che dovrai capire sui portafogli crittografici è il concetto di Hot Wallet (portafogli online) e Cold Wallet (portafogli di carta o hardware).

Hot Wallet

I portafogli online sono anche conosciuti come portafogli “caldi”. Gli hot wallet sono portafogli che vengono eseguiti su dispositivi connessi a Internet come computer, telefoni o tablet. Ciò può creare vulnerabilità perché questi portafogli generano le chiavi private delle tue monete su questi dispositivi connessi a Internet. Mentre un portafoglio caldo può essere molto conveniente nel modo in cui sei in grado di accedere ed effettuare rapidamente transazioni con le tue risorse, archiviare la tua chiave privata su un dispositivo connesso a Internet lo rende più suscettibile a un hack.

Questo può sembrare inverosimile, ma le persone che non utilizzano una sicurezza sufficiente quando utilizzano questi portafogli caldi possono vedersi rubare i fondi. Questo non è un evento raro e può accadere in molti modi. Ad esempio, vantarsi su un forum pubblico come Reddit della quantità di Bitcoin che si detiene mentre si utilizza poca o nessuna sicurezza e la si conserva in un portafoglio caldo non sarebbe saggio. Detto questo, questi portafogli possono essere realizzati per essere sicuri fintanto che vengono prese precauzioni. Password complesse, autenticazione a due fattori e navigazione in Internet sicura dovrebbero essere considerati requisiti minimi.

Questi portafogli sono utilizzati al meglio per piccole quantità di criptovaluta o criptovaluta che stai attivamente negoziando su uno scambio. Potresti paragonare un portafoglio caldo a un conto corrente. La saggezza finanziaria convenzionale direbbe di tenere solo denaro da spendere in un conto corrente mentre la maggior parte del tuo denaro è in conti di risparmio o altri conti di investimento. Lo stesso si potrebbe dire per i portafogli caldi. I portafogli caldi comprendono portafogli di custodia di account mobili, desktop, web e di scambio.

Come accennato in precedenza, i portafogli di scambio sono conti in custodia forniti dalla piattaforma di scambio. L’utente di questo tipo di portafoglio non è il titolare della chiave privata della criptovaluta contenuta in questo portafoglio. Se si verificasse un evento in cui lo scambio viene violato o il tuo account viene compromesso, i tuoi fondi andrebbero persi.

Cold Wallet

La descrizione più semplice di un portafoglio freddo è un portafoglio che non è connesso a Internet e quindi corre un rischio molto minore di essere compromesso rispetto agli hot wallet. Questi portafogli possono anche essere indicati come portafogli offline o portafogli hardware.

Questi wallet memorizzano la chiave privata di un utente su qualcosa che non è connesso a Internet e possono essere forniti con software che funziona in parallelo in modo che l’utente possa visualizzare il proprio portafoglio senza mettere a rischio la propria chiave privata.

Forse il modo più sicuro per archiviare criptovaluta offline è tramite un portafoglio di carta. Un portafoglio di carta è un portafoglio che puoi generare da determinati siti web. Quindi produce chiavi sia pubbliche che private che si stampano su un pezzo di carta. La possibilità di accedere alla criptovaluta in questi indirizzi è possibile solo se hai quel pezzo di carta con la chiave privata. Molte persone plastificano questi portafogli di carta e li conservano in cassette di sicurezza presso la loro banca o anche in una cassaforte a casa loro. Questi portafogli sono pensati per alta sicurezza e investimenti a lungo termine perché non puoi vendere o scambiare rapidamente Bitcoin memorizzati in questo modo.

Un tipo di portafoglio freddo più comunemente usato è un portafoglio hardware. Un portafoglio hardware è in genere un dispositivo di unità USB che archivia le chiavi private di un utente in modo sicuro offline. Ciò presenta seri vantaggi rispetto ai portafogli caldi in quanto non è soggetto a virus che potrebbero anche essere già presenti sul proprio computer. Con i portafogli hardware, le chiavi private non entrano mai in contatto con il computer connesso alla rete o con software potenzialmente vulnerabili. Questi dispositivi sono anche tipicamente open source, consentendo alla comunità di determinare la propria sicurezza attraverso controlli del codice piuttosto che un’azienda che dichiara che è sicuro da usare.

I cold wallet sono il modo più sicuro per archiviare i tuoi Bitcoin o altre criptovalute. Per la maggior parte, tuttavia, richiedono un po’ più di conoscenza per la configurazione.

Un buon modo per impostare i tuoi portafogli è avere tre cose: un account di scambio per acquistare e vendere, un portafoglio caldo per contenere piccole e medie quantità di criptovalute che desideri scambiare o vendere e un portafoglio hardware freddo per archiviare partecipazioni più grandi per durate a lungo termine.

Modi alternativi di acquisto di Bitcoin

Sebbene piattaforme come Coinbase o Binance restino alcuni dei modi più popolari per acquistare Bitcoin, non rappresentano comunque l’unico metodo. Di seguito sono riportati alcuni processi alternativi utilizzati dai proprietari di Bitcoin.

Bancomat Bitcoin

I bancomat Bitcoin agiscono come scambi di Bitcoin effettuati di persona. Le persone possono inserire denaro nella macchina e utilizzarlo per acquistare Bitcoin che viene poi trasferito su un portafoglio digitale sicuro. I bancomat Bitcoin sono diventati sempre più popolari sopratutti negli Stati Uniti ma ne troviamo molti anche in Italia, Coin ATM Radar può aiutare a rintracciare le macchine più vicine.

Scambi P2P

A differenza degli scambi decentralizzati, che abbinano acquirenti e venditori in modo anonimo e facilitano tutti gli aspetti della transazione, esistono alcuni servizi di scambio peer-to-peer (P2P) che forniscono una connessione più diretta tra gli utenti. I Bitcoin locali sono un esempio di tale scambio. Dopo aver creato un account, gli utenti possono pubblicare richieste di acquisto o vendita di Bitcoin, comprese le informazioni sui metodi di pagamento e sul prezzo. Gli utenti quindi sfogliano elenchi di offerte di acquisto e vendita, scegliendo i partner commerciali con cui desiderano effettuare transazioni.

I Bitcoin locali facilitano alcuni aspetti del commercio. Sebbene gli scambi P2P non offrano lo stesso anonimato degli scambi decentralizzati, consentono agli utenti l’opportunità di guardarsi intorno per trovare l’offerta migliore. Molti di questi scambi forniscono anche sistemi di valutazione in modo che gli utenti abbiano un modo per valutare potenziali partner commerciali prima di effettuare transazioni.

Se ti è piaciuto questo articolo potresti trovare interessanti altri miei consigli su come fare soldi online, presenti sul mio blog. Te ne consiglio qualcuno:

LinkedIn
Facebook
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Full Stack Designer

Nasco con la passione per il Design e il web, fin da molto piccolo questo mondo mi ha sempre incuriosito sviluppando una professione che amo e che voglio condividere.

Gratuitamente

Rimani sempre aggiornato e impara ogni giorno!

Anche tu vuoi imparare a muoverti meglio sul mondo del web, marketing e design? Iscriviti e riceverai contenuti esclusivi.

Articoli correlati

Rimani sempre aggiornato

Impara ogni giorno!

Riceverai via email nuovi articoli e informazioni per lanciare o migliorare la tua attività online in modo completamente gratuito!