11 segreti per aumentare le conversioni e-commerce

Ragazza che vende online abbigliamento con portatile

Gratuitamente

Rimani sempre aggiornato e impara ogni giorno!

Anche tu vuoi imparare a muoverti meglio sul mondo del web, marketing e design? Iscriviti e riceverai contenuti esclusivi.

Il tasso di conversione è la linfa vitale per un sito web e-commerce, senza questo non avrebbe senso di esistere. Quando vendi articoli sul tuo e-commerce è essenziale adottare una serie di tecniche per ottimizzare l’intero processo di vendita aumentando di conseguenza le chance a tuo favore.

È bene ricordarsi sempre che il mondo del web è enorme, quando vendi dei prodotti online sei in competizione con milioni altri sellers che faranno di tutto per superarti e accaparrarsi i tuoi clienti. 

D’altra parte il cliente che cerca un articolo opterà per il sito e-commerce che ha sfruttato e implementato al meglio le tecniche di conversione migliori e più accurate.

Quali sono queste tecniche?  Come puoi ottenere più traffico di utenti? Come puoi ottenere più conversioni?

La risposta è molto semplice in realtà, anche se poi la realizzazione lo è un po’ meno. L’ottimizzazione con le tecniche SEO (ottimizzazione dei motori di ricerca) e il perfezionamento della CRO (ottimizzazione del tasso di conversione) sono i primi due primi punti fondamentali da osservare per ottenere degli ottimi risultati di conversione.

In questo post avrai la possibilità di scoprire e mettere in atto i migliori metodi per raggiungere i tuoi obiettivi, sia come traffico che come conversioni. I risultati economici non tarderanno ad arrivare.

1. Usa FOMO per ottenere conversioni istantanee  

La FOMO, sigla dall’inglese Fear of missing out (paura di rimanere escluso), è un problema sociale che sta prendendo piede soprattutto ora nell’era digitale. 

La vita che viviamo di questi tempi è incentrata sulla frenesia, cerchiamo sempre di svolgere mille operazioni contemporaneamente e non vogliamo lasciarci sfuggire nessuna opportunità.

Sfrutta questa paura di perdere le occasioni a tuo vantaggio, come rivenditore devi cogliere qualsiasi opportunità e tramutarla in profitto per la tua attività e-commerce. 

Per fare questo dovrai creare un senso di urgenza negli utenti incoraggiandoli ad acquistare subito i tuoi prodotti senza aspettare neanche un secondo.

Come possiamo creare questo senso di urgenza?

Quantità limitata

Il primo passo per sfruttare questa paura di rimanere a bocca asciutta è inserire dei banner dove dovrete indurre i clienti all’acquisto a causa della scarsa disponibilità degli articoli. Con questo trucco gli utenti indecisi saranno spinti a comprare per non perdere l’occasione. Menzionare il numero di unità rimaste per ogni articolo aumenterà ulteriormente le vostre possibilità. Ovviamente consiglio di mantenere basso il vostro inventario online per creare un vero e proprio senso di urgenza.

Per comprendere un po’ meglio la situazione vi farò un esempio pratico: ipotizziamo di vendere un articolo in promozione e la giacenza in magazzino presenta un numero limitato, ad esempio 5 articoli, l’utente medio sarà più propenso a cogliere al volo quest’opportunità e si affretterà all’acquisto.

Tuttavia, se segnali di avere 1000 pezzi di quell’articolo in magazzino l’utente se la prenderà comoda e tu rischierai di perdere una buona percentuale di vendite. È quindi imperativo attuare una tecnica di manipolazione del magazzino, mantieni sempre la quantità limitata e avrai un buon riscontro molto velocemente.

Tempo limitato

Impostare dei timer con il conto alla rovescia è un altro trucco che ti permette di sfruttare la FOMO a tuo vantaggio. Quando un cliente ha un tempo limitato per l’acquisto non ci penserà due volte e procederà direttamente al check-out del carrello.

Moltissimi rivenditori e-commerce di alto livello sfruttano questa strategia, creano un senso di urgenza e convincono le persone ad effettuare acquisti veloci. Amazon sfrutta questa strategia da moltissimo tempo nella sua sezione “Offerte di oggi”, propone una serie di articoli in offerta per un tempo limitato. Viene posto un timer sotto ogni articolo che mostra quando l’affare finirà.

Fonte

2. Collega il tuo sito ai tuoi account sui social

Il social media marketing per moltissimi rivenditori e-commerce è ancora un tabù, si pensa che lo sforzo fatto sui social non valga il tempo speso. Il mondo del web parla ormai in continuazione delle storie di successo relative a questa tecnica, è una vera e propria miniera d’oro.

Incrementare le proprie vendite online sui social network non è facile. Si stima che gli utenti Facebook, Twitter, Instagram, Pinterest e di altri social superino i 4 miliardi. Il giusto approccio è vederli come una grandissima community di potenziali clienti, che grazie alle giuste strategie verranno veicolati sul tuo e-commerce.

Una funzione molto apprezzata dalla maggior parte delle piattaforme social è il business-friendly. Consente di effettuare l’acquisto direttamente sul social media o di indirizzare direttamente sul tuo sito web e-commerce per finalizzare la compravendita.

3. Conquistali con fantastici titoli e descrizioni dei prodotti

La principale delle cause che porta i clienti a lasciare un sito e-commerce e non finalizzare l’acquisto è la mancanza di specifiche tecniche approfondite o di chiarezza sugli articoli, è un problema da non sottovalutare.

La prima cosa che l’utente medio fa quando accede ad un sito e-commerce è passare al vaglio tutti gli articoli e curiosare, se c’è qualcosa che può interessarvi o attirare la vostra attenzione potreste pensare di finalizzare l’acquisto. Il titolo che viene dato all’articolo è la prima cosa che salta all’occhio e quella che poi vi spingerà ad entrare nell’articolo per approfondire.

Come puoi rendere i titoli dei tuoi articoli più aggressivi e informativi?

Il punto fondamentale da seguire è quello di aggiungere tutte le informazioni più significative sul tuo prodotto. Il titolo deve permettere agli utenti di poter effettuare un acquisto rapido senza la necessità di leggere la descrizione.

Queste sono le informazioni che non dovrai assolutamente tralasciare quando scriverai i tuoi titoli:

  • Nome o titolo
  • Prezzo del prodotto, sconti (se presenti)
  • Colore, forma, dimensione, ecc.
  • Materiale, qualità, ecc.
  • Caratteristiche e casi d’uso
  • Istruzioni per la cura e la manutenzione del prodotto

Per capire meglio prenderò in esempio l’annuncio di un articolo venduto sul e-commerce Amazon. Il titolo di quest’articolo fornisce tutte le informazioni che possono servirti per finalizzare l’acquisto, tutto quello che puoi voler sapere è scritto qui.

Nelle informazioni possiamo trovare il nome dei telefoni che possono sfruttare la funzionalità di questo specifico cavo, c’è la possibilità di acquistarlo in due diverse lunghezze, viene specificata la composizione del cavo, la potenza di caricamento e tutti i modelli che sono compatibili e possono essere caricati.

Fonte

Ricorda di non esagerare però, le informazioni principali per l’acquisto andranno segnate nel titolo, le altre specifiche come quelle più tecniche andranno segnalate nella descrizione del prodotto.

4. Non dimenticare l’ottimizzazione per le parole chiave

Abbiamo parlato dei titoli e delle descrizioni degli articoli sul tuo sito e-commerce, dovremmo però tenere in considerazione che dovranno essere ottimizzati soprattutto per le tue parole chiave target.

Cosa sono le parole chiave target?

Il modo migliore per capirlo è con un esempio, prendiamo in considerazione il cavo di ricarica di cui parlavamo prima.

Se un utente desidera acquistare un articolo del genere, quando lo cerca sul web porrà una domanda come “cavo di ricarica iphone veloce” oppure “caricatore telefono iphone resistente”. Quindi, la parola chiave target dovrebbe essere una parola chiave a coda lunga che contiene tutte le parole o le frasi importanti che un utente potrebbe utilizzare per cercare quel prodotto.

Tra le varie possibilità che ti vengono offerte utilizza la parola chiave più lunga, coprirà automaticamente anche quelle più corte.

Per avere un ottimo tasso di conversioni sul tuo sito web e-commerce è necessario il maggior traffico possibile, così aumenterai le tue possibilità. Aggiungi le parole chiave ai tuoi titoli e nelle tue descrizioni, questo permetterà ai tuoi clienti di trovarti più facilmente e più velocemente, il tuo sito e-commerce sarà la loro prima scelta.

5. Fornire “Social proof”

Le social proof altro non sono che le recensioni e le testimonianze dei clienti che hanno provato l’articolo e che ne consigliano l’acquisto per svariati motivi.

Un potenziale acquirente, a meno che non abbia già provato l’articolo e ne conosca già il funzionamento, sarà più propenso a comprare se fornisci delle recensioni. Quando mi capita di dover acquistare un prodotto la prima cosa che verifico sono le recensioni negative, così da valutare i vari aspetti e le problematiche che sottolineano i clienti che hanno acquistato prima di me.

Come puoi aumentare le recensioni fornite dai tuoi clienti?

Ogni volta che un tuo cliente effettua un acquisto proponigli di lasciare: una recensione, un video e delle fotografie o delle testimonianze scritte. Questo non farà altro che accrescere la fiducia degli utenti per i tuoi prodotti. Permetti agli utenti di rilasciare recensioni in modo facile e veloce.

6. Usa un design del sito mobile-responsive

Un sito web e-commerce responsive è un sito che migliora l’esperienza utente in base al dispositivo che utilizziamo per visualizzarlo come ad esempio smartphone, tablet o notebook.

Un normale utente non noterebbe la differenza se navigasse sul tuo e-commerce da uno smartphone o da un pc, e così dev’essere! Il testo descrittivo di un articolo visualizzato su un notebook potrebbe essere posizionato su due o tre colonne, mentre sullo smartphone dev’essere visualizzato su una unica. Questo permette una lettura più semplice e comoda. Un altro esempio possono essere le immagini che se visualizzate su uno smartphone devono adattarsi perfettamente allo schermo senza costringere l’utente a zoomare.

Ricordati di eseguire queste operazioni di ottimizzazione all’inizio, quando crei il tuo e-commerce, rischieresti di perdere moltissimi clienti da subito se non attui questa tecnica.

7. Aggiungi immagini di qualità ai tuoi prodotti

Lo shopping online ha moltissimi punti di forza se messo a confronto con i negozi fisici in malta e mattoni. Uno degli svantaggi principali è il fatto di non poter vedere e provare gli articoli che si vogliono comprare. È fondamentale quindi fornire al cliente una panoramica completa del prodotto, dalla descrizione dell’articolo alle immagini che devono sottolineare i punti di forza e soprattutto fornire all’utente un’esperienza il più simile possibile a un negozio.

Nel mondo dell’e-commerce è imperativo conquistare il cliente, inserire le foto del prodotto è uno dei fattori più importanti che permettono di finalizzare l’acquisto. 

Ecco alcuni suggerimenti per valorizzare le immagini dei prodotti che vendete:

  • Utilizza sempre una fotocamera ad alta qualità per acquisire immagini e video dei prodotti.
  • Scatta più foto da diverse angolazioni per mostrare chiaramente il prodotto.
  • Usa un video a 360 gradi per mostrare esattamente come appare il prodotto.
  • Aggiungi dei testi per fornire maggiori informazioni sul prodotto nelle immagini
  • Puoi anche realizzare video che mostrano un prodotto in uso.

Ricorda soprattutto che alcune categorie di prodotti, ad esempio l’abbigliamento o le decorazioni per la casa, necessitano di foto più accurate e di qualche accortezza in più. Prova questi trucchi e vedrai un miglioramento nelle conversioni e-commerce.

8. Controlla e aumenta la velocità del tuo sito web

Hai mai fatto un test sulla velocità del tuo sito web e-commerce? La velocità di caricamento è uno degli aspetti principali da controllare nel tuo negozio online. 

Da uno studio effettuato da Google è emerso che il 57% degli utenti che navigano da un dispositivo mobile tendono ad abbandonare il sito se questo impiega più di 3 secondi a caricarsi. Questo comporterebbe quindi una possibile perdita economica molto importante per il tuo e-commerce.

Assicurare ai tuoi clienti un’esperienza di navigazione ottimale è per te una priorità, le pagine degli articoli devono caricarsi velocemente e senza problemi. Tutti i file che carichi dovranno essere di basse dimensioni ma nel contempo di qualità. 

Un piccolo trucco che puoi utilizzare è quello di implementare la memorizzazione della cache e l’utilizzo di una rete di distribuzione di contenuti, questo ti permetterà di aumentare la velocità del tuo sito.

9. Semplifica la navigazione del sito

Agevolare la navigazione degli utenti è un punto molto importante da osservare se vuoi offrire un servizio completo e senza intoppi o difficoltà. I tuoi clienti devono riuscire a navigare all’interno del sito e trovare gli articoli senza difficoltà e velocemente.

Per semplificare l’organizzazione dei prodotti basta suddividere i prodotti in categorie e sottocategorie, aggiungere il maggior numero di filtri semplificherà di molto la ricerca degli articoli.

Utilizzando buoni strumenti di progettazione per il tuo sito sarà facile migliorare l’esperienza di navigazione. Utilizza i migliori modelli disponibili e ti risulterà molto più semplice tutta l’operazione.

10. Ottimizza il processo di checkout e pagamento

Vi è mai capitato di abbandonare il carrello proprio poco prima di aver effettuato l’acquisto? Il modulo di registrazione era troppo lungo? Non c’era l’opzione di pagamento che cercavi?

Come abbiamo già detto nei punti precedenti, gli utenti che navigano nel vostro sito web e-commerce odiano rimanere aggrovigliati in un processo d’ordine lungo e complicato, a maggior ragione se si parla della fase finale, quella di checkout e pagamento.

Per evitare questi problemi il procedimento che posso consigliarti di seguire è un’ottimizzazione di questo step finale. In seguito elenco alcuni suggerimenti da applicare subito:

  • Consenti l’accesso ai social media per risparmiare tempo ai potenziali clienti.
  • Nella compilazione dei moduli d’ordine includi solo i campi delle informazioni essenziali.
  • Fornisci più opzioni di pagamento.
  • Usa metodi di pagamento sicuri.

Questo procedimento di ottimizzazione non aumenterà le tue conversioni ma aumenterà la tua esperienza cliente. Con queste accortezze permetterai al cliente di usufruire di un servizio di pagamento rapido e senza problemi.

11.Retargeting degli utenti

Secondo degli studi recenti il 4% delle persone che visitano un sito e-commerce effettuano un acquisto. Questo ti presenta un problema abbastanza spinoso: come convertire quel 96% che abbandona il sito senza effettuare un acquisto? La risposta è abbastanza semplice, il retargeting.

Come funziona realmente però il retargeting? Prendiamo per ipotesi una cliente, chiamiamola Monica. Monica sta visitando il tuo sito dal suo pc e sta curiosando fra i vari articoli però non acquista nulla. Alcuni giorni dopo sul suo smartphone vede l’annuncio di un prodotto che aveva visualizzato e altre proposte simili. Attirata dall’annuncio si ricorderà del tuo marchio e tornerà nel tuo e-commerce per effettuare l’acquisto. Questo è in parole povere il retargeting.

Il problema più frequente che si presenta è che il cliente abbandoni il carrello prima di effettuare il checkout. Per evitare questi tipi di problemi ti conviene adottare alcune tecniche che aumenteranno le tue possibilità di conversione.

Come prima cosa ti consiglio di proporre degli sconti ai clienti che stanno per lasciare il tuo sito. Con un pop-up attira l’attenzione dell’utente che sta uscendo dal tuo e-commerce senza effettuare acquisti, invoglialo a completare l’acquisto con uno sconto, questo spingerà gli indecisi a procedere.

Un’altra tecnica può essere quella dello sconto proposto via mail. Se il cliente non ha completato la transazione o ha lasciato il carrello in sospeso, inviagli una mail con un’offerta allettante magari con un tempo limitato, se era indeciso approfitterà del tuo sconto senza pensarci due volte.

Queste tecniche sono pensate principalmente per il retargeting di clienti che hanno intenzione di acquistare ma non erano ancora convinti del tutto.

Pronto ad aumentare le tue conversioni e-commerce?

Il tasso di conversione è uno dei più importanti fattori che creano profitto nel tuo business e nel tuo sito web e-commerce. È un processo lungo e laborioso, se però investirai del tempo a implementare questi segreti che ti ho elencato potrai trarre grandi benefici in poco tempo. Aumenterai il tuo tasso di conversione di vendita, il traffico del sito web e migliorerai l’esperienza del cliente.

Ricordati che tutto inizia con una semplice ricerca. 

LinkedIn
Facebook
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Full Stack Designer

Nasco con la passione per il Design e il web, fin da molto piccolo questo mondo mi ha sempre incuriosito sviluppando una professione che amo e che voglio condividere.

Gratuitamente

Rimani sempre aggiornato e impara ogni giorno!

Anche tu vuoi imparare a muoverti meglio sul mondo del web, marketing e design? Iscriviti e riceverai contenuti esclusivi.

Articoli correlati

Rimani sempre aggiornato

Impara ogni giorno!

Riceverai via email nuovi articoli e informazioni per lanciare o migliorare la tua attività online in modo completamente gratuito!