10 passaggi chiave per costruire un ottimo sito web per piccole imprese

10 passaggi chiave per costruire un ottimo sito web per piccole imprese

Gratuitamente

Rimani sempre aggiornato e impara ogni giorno!

Anche tu vuoi imparare a muoverti meglio sul mondo del web, marketing e design? Iscriviti e riceverai contenuti esclusivi.

Sei il titolare di un piccolo negozio di calzature? Sei il gestore di una guest house o di una piccola impresa? Un sito web professionale è un obbligo per rendere fiorente la tua attività. Come webmaster con alle spalle una moltitudine di lavori incentrati proprio alla digitalizzazione web di piccole imprese, sappiamo bene cosa serve per creare siti web professionali coinvolgenti che fungano bene al loro scopo: posizionare la tua azienda al primo posto e sbaragliare la concorrenza.

I 10 passi che illustreremo qui di seguito ti aiuteranno ad avviare un nuovo sito Web o a rendere più efficace il tuo sito attuale. Il tuo sito web professionale potrà competere efficacemente nel mercato online.

1. Ottenere un buon dominio per identificare il tuo sito

Un buon dominio è la base di partenza per la creazione del tuo sito dato che è il principale punto d’accesso. Studiando bene questo punto sarà molto più veloce, per esempio, l’ottimizzazione nei motori di ricerca (SEO).

Questi sono alcuni suggerimenti per trovare il tuo nome di dominio perfetto:

  • Rendi il più semplice possibile lo spelling. Non utilizzare parole difficili o sconosciute, parole inventate o in dialetti particolari.
  • Mantienilo corto e semplice. Una parola semplice e corta è più facile da ricordare e da digitare.
  • Utilizza l’estensione di dominio corretta. Utilizza sempre il nome di dominio .com, a meno che non sia necessario utilizzare estensioni particolari come .gov, .edu o .org.
  • Non utilizzare caratteri speciali o numeri. Sono più complessi e meno diretti, vocalizzando il nome si rischia confusione e sono meno memorabili ed eleganti.
  • Utilizza un nome generalizzante. Amazon.com è un nome dominio molto più ampio di LibriOnline.com, questo permette loro di vendere qualsiasi cosa anziché solo libri, com’era invece il loro scopo iniziale.
  • Scegli un nome accattivante. Scegli un nome che rimanga impresso nella memoria delle persone, così che si ricorderanno di te in futuro.
  • Assicurati che il dominio sia libero. Cerca online per vedere se è già utilizzato da altri o ce ne sono di simili, ma soprattutto controlla che non contenga marchi registrati.
  • Controlla il prezzo. Scegli se puoi acquistare l’indirizzo che vuoi e se il prezzo è ragionevole.
  • Crea un URL SEO friendly. Se necessario prova a utilizzare un indirizzo web che includa parole chiave o con riferimenti al luogo di appartenenza.

acquisto hosting per fare un ottimo sito web

2. Acquista un hosting per il tuo sito Web sicuro e con un buon supporto tecnico

Un provider di hosting di siti Web altro non è che un’azienda che fornisce la tecnologia e i servizi necessari per poter caricare e mantenere il tuo sito Web su internet. Basterà connettere il nome del dominio al tuo hosting e gli utenti, quando cercheranno l’indirizzo del tuo sito, verranno reindirizzati direttamente sulla tua pagina Web.

I prezzi di un servizio hosting possono variare molto a seconda del tipo di tecnologia e del supporto e assistenza fornito. Vengono offerti dei piani mensili ma solitamente è consigliato acquistare dei piani annuali perchè si possono ottenere degli sconti.

Qui vi riporto alcune linee guida per la scelta del piano di hosting più adatto al vostro sito Web professionale:

  • Il servizio di hosting più economico è il “server condiviso”. Questo servizio permette di condividere il server e le sue risorse con altri clienti. Questo purtroppo risentirebbe della velocità e delle prestazioni del tuo sito, quindi è fortemente sconsigliato. Oltretutto, nel momento in cui un sito web del server condiviso venisse violato, sarebbe a rischio anche il vostro.
  • La possibilità più costosa è il piano di hosting con un “server dedicato”, questo piano rende il tuo sito Web molto più veloce e il servizio di assistenza sarebbe dedicato unicamente a te. In questo caso il sito usufruirebbe di un server interamente dedicato ad esso, con una maggiore sicurezza. Questo però come dicevamo può rivelarsi molto più dispendioso. Piccole imprese solitamente non utilizzano questo servizio proprio a causa del ridotto budget a disposizione.
  • Solitamente il giusto compromesso si può trovare nei piani di hosting “server privato virtuale”(VPS) che raggruppa i pregi di entrambi i servizi ad un prezzo molto più accattivante per le piccole imprese. Un server VPS è una macchina partizionata; questo le permette di agire come un server condiviso ma aumentando notevolmente la sicurezza e le prestazioni quasi al pari di un server dedicato.
  • Uno dei punti chiave è il servizio di assistenza, assicuratevi che la società di hosting che fornisce il servizio disponga di un buon servizio clienti, preferibilmente con un supporto telefonico e chat. Nel momento in cui necessitaste di assistenza, il servizio mailing rischia di risultare lento e di conseguenza la risoluzione di eventuali problemi potrebbe richiedere lunghe tempistiche.
  • Un’ulteriore verifica da fare è il tipo di sicurezza che viene fornito dal server. E’ importante avere la possibilità di accedere al tuo server tramite Secure File Transfer Protocol (SFTP). Sarà necessario eseguire un backup giornaliero dei dati sul server. La semplice installazione di certificati di sicurezza Secure Sockets Layer(SSL) è un’altra delle importanti opzioni che dovranno essere disponibili come servizi offerti.

Alcune delle società di hosting per siti web professionali più popolari sono:

3. Organizza una descrizione chiara ed esplicativa della tua attività

La confusione è il peggior biglietto da visita per il tuo sito Web professionale. Assicurati che quando un utente accede al sito capisca subito chi sei e cosa fai. La cosa più importante è che i banner principali nella tua home page rappresentino visivamente in modo conciso e chiaro i servizi che offri. Un testo introduttivo su chi sei e cosa fai aiuta notevolmente a chiarire l’idea e soprattutto presenta nel miglior modo possibile la tua professionalità.

Un’ulteriore nota da non dimenticare è aggiungere i collegamenti alla pagina “Chi siamo”. Questo permette all’utente di avere un’idea più approfondita sulla tua attività.

4. Seleziona il miglior sistema di gestione dei contenuti

Il sistema di gestione dei contenuti, detto anche CMS, è il programma che ti permette di gestire i contenuti digitali dei tuoi siti Web. Con un buon CMS non avrai necessità di avere grandi conoscenze tecniche. Esistono molti sistemi di gestione, ognuno progettato per le diverse esigenze particolari dei clienti (come la facilità d’uso, l’estensibilità e il budget).

Qui in seguito elenco alcuni dei CMS più utilizzati con i loro punti di forza e debolezza.

WordPress: questo è forse il sistema di gestione più conosciuto al mondo; è uno dei sistemi più completi dato che offre una grandissima community di supporto e moltissime estensioni per le funzionalità del tuo sito. Viene consigliato come CMS perchè è facile da utilizzare e configurare e nel momento in cui necessitaste di qualcuno che gestisca il vostro sito è molto facile trovare un professionista che possa occuparsene data la sua versatilità. Un’altro punto a favore di WordPress è la sua gratuità e semplicità di installazione.

L’unico punto a sfavore di questo completo CMS è la sicurezza. Essendo così popolare questo sistema è soggetto di continuo ad attacchi hacker, quindi è necessario fare molta attenzione alla tutela mantenendo aggiornati i protocolli di sicurezza e controllando costantemente l’aggiornamento dei plug-in.

Drupal: questo CMS è in egual modo molto popolare. I servizi che offre sono praticamente gli stessi di WordPress: una community molto numerosa, molta flessibilità e facilità d’uso. Un punto a favore di questo sistema è la sicurezza, infatti è molto più protetto da hacking e attacchi dannosi. Purtroppo però molti temi e molte opzioni di plug-in non sono presenti.

Il sito Web della Casa Bianca per molti anni è stato gestito proprio con questo sistema, adesso però viene utilizzato WordPress.

Joomla!: molto popolare come servizio è Joomla!. Come Drupal, è un CMS più sicuro, anche se WordPress, con l’aiuto di alcuni plug-in, supera le sue capacità.

Squarespace: Se le tue conoscenze tecniche nella materia Web sono molto limitate, Squarespace fa al caso tuo. E’ molto più semplice da utilizzare e soprattutto molto più veloce.

Una volta effettuata l’iscrizione (annuale o mensile) questo CMS ti offre il pacchetto completo che include: progettazione, sviluppo, manutenzione del software, nome di dominio con acquisto annuale, sicurezza SSL, supporto 24 ore su 24, lunghezza di banda illimitata e hosting di archiviazione. Chi ha un budget limitato non può non prendere in considerazione l’utilizzo di questo servizio.

Wix: Wix è molto simile a Squarespace come servizi offerti. Permette solo la modalità di abbonamento mensile però includendo le stesse funzionalità. Il funzionamento è quasi più semplice da apprendere. Solitamente è consigliato se avete necessità di creare un sito e pubblicarlo online rapidamente.

Il punto a sfavore di questo sistema è che, essendo così semplificato, non permette da parte dell’utente la modifica completa dei modelli. Una volta scelto non si può modificare a meno che non andiate a ricostruirlo tutto da capo.

5. Opta per un’ottima piattaforma e-commerce

Sul tuo sito web hai intenzione di vendere beni o servizi? Hai già un sito e ancora non lo utilizzi per vendere online? Potrebbe essere il momento di cominciare. L’e-commerce è un buon modo per aumentare i profitti del tuo business. La giusta tecnologia per usufruire di questo servizio è una parte fondamentale di questo punto. La giusta piattaforma permetterà ai tuoi utenti di effettuare transazioni finanziarie online in totale sicurezza.

Ecco alcune delle piattaforme di e-commerce più popolari:

WooCommerce: una delle piattaforme che più si contraddistinguono per semplicità d’uso e la completezza dei servizi offerti è proprio WooCommerce. Il vostro sito Web WordPress diventerà un vero e proprio negozio online. Spesso è consigliabile utilizzare i temi gratuiti o premium offerti da sviluppatori competenti dato che questi offrono una maggiore sicurezza, flessibilità e supporto. Vi consiglio di appoggiarvi ad uno sviluppatore qualificato WordPress per la configurazione e la gestione, vista la delicata finalità del servizio.

Shopify: questo servizio è leggermente più blindato come possibilità di controllo e flessibilità. Non è possibile integrarlo nella pagina WordPress come plug-in dato che è una piattaforma autonoma ospitata su un server a sé. E’ comunque possibile creare un collegamento dalla tua pagina web.

Il punto forte di questo servizio è che le funzionalità permettono il selling di prodotti illimitati, larghezza di banda illimitata, analisi delle frodi, codici sconto, report e molto altro.

Esiste anche una modalità PLUS di questo servizio che permette un livello di personalizzazione più elevato e un livello di supporto molto alto. Purtroppo questo servizio ha anche un costo molto alto e comunque non offre tutta la flessibilità e la capacità di personalizzazione che offre WooCommerce.

Business Squarespace: Se avete scelto di utilizzare Squarespace per creare il vostro sito Web e avete bisogno di utilizzare un portale e-commerce molto semplice potete usufruire di quello offerto da questa piattaforma. Ma attenzione, perchè il servizio risulta essere un po’ più complicato da usare in confronto alle altre piattaforme.

Wix: se avete optato per utilizzare Wix, potete invece indirizzare la vostra scelta verso Shopify, molto facile da usare e completo.

Negozio online GoDaddy: il sistema di gestione GoDaddy invece permette l’utilizzo di una propria piattaforma chiamata GoDaddy Online Store, per la quale non è necessario avere conoscenze tecniche approfondite. E’ poco personalizzabile ma i modelli sono semplici e puliti. Questo servizio offre molte funzionalità quali: strumenti di marketing, SEO, social media, prenotazione appuntamenti, sicurezza SSL, caricamento rapido delle pagine e molto altro.

configura interfaccia grafica per fare un ottimo sito web

6. Configura un’interfaccia grafica semplice, intuitiva e coinvolgente

Un’interfaccia pulita e che comunica una prima impressione positiva è il fondamento per creare un sito Web che lasci il segno nella mente degli utenti. Seguendo questi semplici suggerimenti potrai fornire un valore aggiunto fondamentale al tuo sito Web professionale:

  • Utilizza caratteri di facile lettura e una grafica intrigante, semplice e diretta
  • La grafica dev’essere compressa, così da permettere un caricamento rapido. Un sito Web lento rischia di essere posizionato nelle ultime pagine delle ricerche Google.
  • Curiosa nei siti Web della concorrenza e carpisci idee da implementare per ottimizzare il tuo sito.
  • Riferisciti al marchio e tienilo bene a mente durante tutta la progettazione.
  • Un sistema di navigazione semplice aiuta gli utenti a raggiungere più velocemente la pagina che cercano.
  • Condividi le informazioni di contatto in posti accessibili e comodi.
  • Inserisci frasi/pulsanti call-to-action come per esempio “acquista ora”
  • Utilizza un format standard dedicato a siti web per piccole imprese come:
    • Home
    • Chi siamo
    • Prodotti/Servizi
    • Contattaci
    • Condizioni d’uso
    • Pagine aggiuntive specifiche per il tuo tipo di business

7. Ottimizza il tuo sito Web per i motori di ricerca

Il miglior modo possibile per spiccare tra la concorrenza e dare maggior visibilità al tuo sito Web è la SEO. Consiste nell’applicare una serie di accorgimenti per garantire che i motori di ricerca classifichino come migliore di altri il tuo sito e lo posizionino tra i primi quando viene effettuata una ricerca. Maggiore è il posizionamento che ottiene e maggiore è la visibilità che riceverà.

Alcune delle principali pratiche applicate dalla SEO sono:

  • Studio e utilizzo nel sito delle parole chiave
  • Codice del sito web ottimale
  • Aumento della velocità di caricamento delle pagine Web
  • Accertarsi di avere un certificato SSL installato come detto in precedenza, un certificato di sicurezza che permette di mantenere privati i dati all’interno del sito
  • Ottimizzazione per i dispositivi mobili
  • Creazione di backlink con un alto ranking(link su altri siti Web che riportano al tuo sito)
  • Avere buone recensioni online su social network, Google, ecc.
  • Invogliare alla lettura di varie pagine all’interno del sito creando collegamenti interni
  • Utilizzo dei social network che indirizzano al sito Web

Seguire questi punti chiave o affidarsi ad un professionista SEO è molto importante. Questo processo, se correttamente eseguito, vi permetterà di generare grandissime quantità di traffico gratuito. In caso contrario rischierete di ritrovare il vostro sito alla fine della lista e questo determinerà la completa assenza di traffico.

8. Aggiornare il sito Web con contenuti di qualità

La pubblicazione continua di contenuti inerenti al tuo business è molto importante. Per mantenere l’interesse e soprattutto tenere alto il posizionamento del tuo sito Web, una delle cose fondamentali è quella di creare un blog al suo interno. Pubblicare articoli sul tuo sito e su siti esterni che si collegano al tuo,  permette di generare traffico e interesse negli utenti. E’ necessario incoraggiare  le persone a tornare a visitare il sito e per fare questo dovrai mantenerlo “vivo” con argomenti sempre nuovi molto frequentemente.

Un’altro tipo di contenuto molto apprezzato dagli utenti sono le esperienze vissute dai tuoi clienti. Pubblica le loro esperienze positive, questo non farà altro che aumentare la fiducia che un utente proverà per la tua piccola impresa.

9. Utilizza strumenti per webmaster

Avvaliti di strumenti per tenere sott’occhio il traffico e le prestazioni del tuo sito. Google Analytics, Google Search Console e Bing Webmaster Tools ti permetteranno di tenere sott’occhio le seguenti informazioni:

  • Numero di visitatori del tuo sito
  • Numero di visualizzazioni di ogni pagina
  • “Bounce rate” permette di conoscere il numero di visitatori che, dopo aver visualizzato una sola pagina del sito Web, se ne vanno (Google dà un ranking più alto a chi riesce a “interessare l’utente” aumentando il tempo trascorso sul sito Web)
  • Tempo medio trascorso sul sito Web
  • Link interrotti sul sito
  • Parole chiave che portano gli utenti sul tuo sito
  • Backlink al tuo sito
  • Tempo di caricamento delle pagine Web
  • Molte altre informazioni che possano aiutarti a migliorare la tua SEO

10. Organizza un piano di manutenzione per il tuo sito WEB

Un sito Web può essere paragonato ad una creatura di cui dobbiamo prenderci cura. Per coltivare un sito di successo è necessario che sia curato in ogni suo piccolo dettaglio per evitare che venga violato.

Questi sono alcuni suggerimenti da seguire per mantenere fiorente il nostro sito Web:

  • Mantieni controllati i dati degli strumenti per Webmaster almeno una volta al mese per poter risolvere celermente eventuali problemi o errori.
  • Tieni aggiornato il sito per mantenere alto il tasso d’interesse del tuo pubblico.
  • Assicurati che tutto il software sia sempre aggiornato.
  • Esegui periodiche verifiche di sicurezza per assicurarti che sia privo di malware o sia stato violato.
  • Utilizza lo “split test” per testare più varianti delle tue pagine così da capire quali versioni sono più appetibili tra gli utenti.
  • Segui i miei consigli sulla SEO(vedi punto 7) e pubblica continui aggiornamenti e contenuti di qualità per mantenere vivo l’interesse (vedi punto 8).
  • Utilizza nuovi metodi efficaci per commercializzare la tua attività online.
  • Permetti agli utenti di fornirti feedback sul tuo sito (questo ti consente di centrare gli interessi dei clienti più facilmente).
  • Mantieniti aggiornato sui movimenti della concorrenza… operazioni di marketing o aggiornamenti potrebbero aiutare anche te a migliorare.
  • Assicurati che venga effettuato periodicamente un backup del tuo sito.

Conclusione

Come avrai potuto notare creare e mantenere un sito Web per la tua piccola impresa non è così semplice come può sembrare. Seguendo questi punti sicuramente avrai più possibilità di avere successo online con il tuo Website. 

Appoggiarsi ad un professionista per la progettazione, ottimizzazione SEO e il mantenimento successivo del tuo sito Web ti permetterà di aggiudicarti una fetta di mercato, da te ancora inesplorata, nel miglior modo possibile.

LinkedIn
Facebook
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Full Stack Designer

Nasco con la passione per il Design e il web, fin da molto piccolo questo mondo mi ha sempre incuriosito sviluppando una professione che amo e che voglio condividere.

Gratuitamente

Rimani sempre aggiornato e impara ogni giorno!

Anche tu vuoi imparare a muoverti meglio sul mondo del web, marketing e design? Iscriviti e riceverai contenuti esclusivi.

Articoli correlati

Rimani sempre aggiornato

Impara ogni giorno!

Riceverai via email nuovi articoli e informazioni per lanciare o migliorare la tua attività online in modo completamente gratuito!